cronaca

Nuovi sentieri naturalistici per turisti 

nuovi-sentieri-naturalistici-per-turisti 

Il Comune di Celano e il Parco Sirente Velino studiano la futura cartografia: il debutto a primavera 

CELANO. Il Comune di Celano e il Parco Sirente Velino puntano sulla realizzazione di nuovi sentieri naturalistici per valorizzare il territorio e attrarre turisti. Il sindaco Settimio Santilli ha incontrato il commissario dell’Ente parco, Igino Chiuchiarelli, per portare avanti il discorso legato allo sviluppo sentieristico del territorio. Il Parco Sirente Velino sta coinvolgendo le amministrazioni di tutta la zona per renderle partecipi delle varie iniziative alle quali sta lavorando. Durante l’incontro, che si è svolto a Rocca di Mezzo, al quale ha preso parte anche il consigliere delegato alle Politiche ambientali del Comune di Celano, Tony Di Renzo, il sindaco Santilli ha rinnovato la fiducia a Chiuchiarelli per il lavoro svolto e insieme hanno visionato alcuni percorsi montani e pedemontani – cioè quelli che si sviluppano ai piedi della montagna – che entreranno nella cartografia attualmente in fase di realizzazione (sarà pronta tra qualche mese).

«È sicuramente un’opportunità, finalmente strutturata, che può farci trovare pronti, non appena avremo le condizioni di sicurezza rispetto al virus, per accogliere turisti», commenta Santilli, «e per dare una spinta alla ripresa delle attività ricettive e commerciali. Se in questo 2021 avessimo la stessa presenza turistica registrata lo scorso anno alle Gole sarebbe veramente soddisfacente per noi».

Grazie ai nuovi sentieri, che verranno fatti conoscere anche attraverso i canali dell’Ufficio turistico del Comune di Celano e del Parco Velino-Sirente, si punterà a sviluppare ulteriormente il turismo naturalistico, con il fine di attrarre sul territorio gli appassionati di montagna. «Stiamo lavorando con l’Ufficio turistico per affiancare il Parco nel lavoro di redazione degli itinerari che interesseranno tutto il territorio», precisa il consigliere Di Renzo, «si tratta di percorsi dedicati sia agli amanti delle mountain-bike che alle famiglie, senza dimenticare gli atleti e gli appassionati di montagna in genere. I sentieri dovrebbero essere pronti a primavera in modo tale da avere il tempo di promuoverli». (e.b.)

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: