attualità

Marrucino, ecco i 46 in corsa Parte la trattativa per le nomine 

marrucino,-ecco-i-46-in-corsa parte-la-trattativa-per-le-nomine 

Il Comune deve indicare il presidente e un altro componente, il terzo membro spetta alla Regione L’asse Ferrara-De Cesare discute sulla riconferma di Sicari, Febbo spinge per un posto a Roccioletti

di Arianna Iannotti

CHIETI. Hanno risposto in 11 all’avviso pubblico della Regione per la nomina di un componente del consiglio d’amministrazione del teatro Marrucino. Alcuni avevano già inviato la propria candidatura anche al Comune, rispondendo al bando comunale per la nomina di due dei tre componenti del Cda. Tre delle 11 candidature sono state presentate sia al Comune che alla Regione, si tratta dell’attore e regista teatino Sabatino Ciocca, dell’ex presidente del Cda teatrale Paolo Roccioletti e del 41enne Enrico Di Giambattista della provincia di Pescara. I nomi nuovi sono invece quelli del funzionario della Regione ed ex presidente del Cda del Marrucino Giancarlo Zappacosta, dell’avvocato teatino Antonello D’Aloisio, impegnato in politica con Fratelli d’Italia, dell’appassionata d’arte Mariapaola Lupo, nota in città per l’organizzazione di visite guidate e convegni, del musicista pescarese Massimo Magri, del 72enne del Teramano Antonio Bizzarri, con una lunga esperienza come revisore dei conti di enti pubblici, dell’avvocato teatino Gianpaolo Lufrano, dell’ex consigliere comunale e assessore di Picciano Massimo Longaretti, e poi c’è il candidato più giovane, il 23enne appassionato di musica Frank William Marinelli, che nonostante la giovane età si è già fatto conoscere per aver animato con diverse iniziative la vita culturale cittadina.

Il consiglio d’amministrazione del teatro è composto da tre membri, due nominati dal Comune e uno dalla Regione. Il Comune non può ufficializzare la propria decisione se prima non verrà reso noto il nominativo della Regione. Bisogna anche rispettare la regola della parità di genere, per cui in Cda deve esserci almeno una donna. Tra i tre componenti, una volta nominati, uno verrà scelto come presidente. Il presidente uscente è l’avvocato Cristiano Sicari che ha presentato la sua candidatura al Comune per continuare a svolgere un ruolo all’interno del Cda del Marrucino. Gli altri due sono Paolo de Cesare che, diventato vicesindaco, non può ripresentarsi, e Annalisa Di Matteo che ha deciso di non riproporre la propria candidatura. Per quanto riguarda le designazioni comunali, pare che l’amministrazione abbia già pensato a un uomo e una donna, in modo da lasciare libera la Regione nell’individuazione del proprio candidato. Sul nominativo regionale, però, non ci sarebbe accordo: è noto, ad esempio, che l’ex presidente Roccioletti sia una persona molto vicina all’ex assessore, ora capogruppo forzista Mauro Febbo. Questa sua vicinanza, che lo ha portato anche a candidarsi con Forza Chieti nel polo civico di Bruno Di Iorio alle comunali, ora potrebbe essere da ostacolo a una possibile nomina. Oppure il centrodestra regionale potrebbe convergere su di lui per iniziare a ricompattarsi dopo la spaccatura elettorale. Soprattutto pensando al fatto che si avvicinano le amministrative di molti centri importanti della provincia teatina. La recrudescenza dei contagi Covid ha per il momento sospeso le decisioni sulla nomina del teatro teatino, ma l’avviso pubblico della Regione per le candidature è ormai scaduto da settimane e una decisione dovrebbe arrivare breve.

Tra i 35 candidati che hanno fatto domanda al Comune ci sono anche Giustino Angeloni, Rita Di Falco, Filomena Grasso, Eminda Turli, Francesco Paolini, Maria Cristina Stumpo, Concetta Nasuti, Patrizia D’Agostino, Marco Vignali, Giancamillo Marrone, Oscar D’Angelo, Sabatino Ciocca, Fabio D’Orazio, Massimo Pasqualone, Antonio Lucifero, Annamaria Talone, Eliodoro D’Orazio, Pierluigi Pennetta, Valerio Cavallucci, Gianmarco Pescara, Marco Ranellucci, Rosalinda Falcucci, Leonardo Luca Di Quilio, Enrico Di Giambattista, Alessandra Troilo, Lisa La Torre, Giancarlo Visini, Domenico Di Virgilio, Simone Bucciarelli, Letizia Di Tommaso, Roberto Nicorelli, Anna Gabriella Tatasciore e Adriano Mollica.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: