pescara

Bollo auto, nuova scadenza Si può pagare entro agosto 

bollo-auto,-nuova-scadenza si-puo-pagare-entro-agosto 

La decisione della giunta: slittano i termini per il tributo relativo all’anno 2017 Liris e Sospiri: «Un sostegno concreto ai cittadini penalizzati dalla pandemia»

Slittano i termini per il pagamento delle somme indicate negli avvisi di accertamento per il bollo auto, relativi al 2017. La giunta regionale, su proposta dell’assessore al bilancio, Guido Quintino Liris, ha deliberato la proroga al 31 agosto prossimo della data per mettersi in regola. Resta ferma, fa sapere la Regione, «la possibilità per i contribuenti di provvedere ai versamenti dovuti nei termini ordinari, senza avvalersi della proroga». La decisione si è resa necessaria vista la grande mole di richieste di rateizzazione e rinvio del termine di pagamento e considerando, anche la fase pandemica in atto. Una proroga che non comporta, va precisato, alcuna prescrizione o decadenza dell’atto: in buona sostanza, chi ha ricevuto l’avviso di accertamento sul bollo auto per l’annualità 2017 dovrà, comunque, pagare. Il valore complessivo dei bolli non pagati, che la Regione deve ancora incassare, è di circa 70 milioni di euro.

70 MILIONI DA INCASSARE

Come si legge nella delibera di giunta, «nel periodo che va da novembre 2020 a gennaio 2021 il Servizio entrate della Regione ha disposto la notifica di poco più di 310mila avvisi di accertamento, riferiti all’anno di imposta 2017 e contenenti una pretesa tributaria comprensiva di sanzioni e interessi pari a circa 70 milioni di euro». Avvisi notificati entro il termine di legge previsto, che è stato prorogato a causa della pandemia. La decisione di far slittare i pagamenti è stata motivata anche «con le misure di contenimento dell’emergenza Covid, già adottate nel 2020 sia in termini di chiusura di numerosi settori produttivi che di obblighi di distanziamento sociale che», evidenzia la Regione, «hanno avuto un effetto negativo sui redditi generati dalle attività produttive e sulla capacità e propensione al consumo delle famiglie».

COME PAGARE

I cittadini che hanno ricevuto l’avviso di pagamento per l’anno di imposta 2017, relativamente ai bolli auto, potranno pagare l’importo richiesto, senza l’aggiunta di ulteriori sanzioni e interessi, fino al 31 agosto 2021. «A seguito di una verifica della fattibilità tecnica-amministrativa di un allungamento dei termini», ha dichiarato l’assessore Liris, «abbiamo individuato questa soluzione tenuto conto delle negative ripercussioni economiche della pandemia, degli effetti sui lavoratori e sugli imprenditori non solo dal punto di vista sanitario, ma anche economico e sociale».

TASSA ORDINARIA

Il pagamento della tassa automobilistica ordinaria sarà, invece, dovuto, come chiarisce la Regione «nelle consuete tempistiche di legge legate al mese di immatricolazione del veicolo nuovo o a quello di scadenza del precedente bollo, per i veicoli in circolazione».

Sul tema è intervenuto anche il presidente del consiglio regionale, Lorenzo Sospiri: «Abbiamo registrato il giusto pressing del consiglio regionale», dice Sospiri, «la tassa automobilistica è un’imposta dovuta, ma è anche vero che il momento straordinariamente difficile che stiamo vivendo richiede provvedimenti altrettanto straordinari, soprattutto per dare un sostegno concreto ai cittadini che stanno vivendo un’emergenza economica nell’emergenza sanitaria».(m.p.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: