cronaca

Personale scolastico, primi mille vaccini 

personale-scolastico,-primi-mille-vaccini 

Oggi il V-day all’Ipogeo, coinvolte anche 250 persone dell’università con in testa il rettore. Tra una settimana gli studenti

TERAMO. Anche a Teramo oggi è il V-day per la popolazione scolastica. La Asl è pronta a somministrare circa mille dosi del vaccino Astrazeneca al personale docente e non docente delle scuole della provincia nella sala ipogea del Comune di Teramo, in piazza Garibaldi, a partire dalle 10 fino alle 22. Al momento restano fuori dalla campagna gli studenti, per i quali però si sta programmando una giornata dedicata (per ora ai 18-19enni delle superiori e agli universitari) che probabilmente si svolgerà nel prossimo fine settimana. Per quanto riguarda le adesioni alla vaccinazione, la piattaforma è ancora aperta: finora nell’ambito scolastico hanno aderito in 15mila in tutto l’ Abruzzo, circa 3mila nel Teramano.

UNIVERSITÀ. È grande la soddisfazione del rettore dell’Università di Teramo Dino Mastrocola per l’avvio della campagna di vaccinazione che riguarderà scuole e università abruzzesi. Sarà lui, oggi all’Ipogeo, il primo a ricevere il vaccino. «L’inserimento del comparto universitario nella campagna», ha dichiarato Mastrocola, «è stata una sfida personale, lanciata in qualità di presidente del Comitato di coordinamento regionale delle Università abruzzesi. Per questo ringrazio l’assessore regionale Nicoletta Verì per aver raccolto l’appello, il direttore generale della Asl di Teramo Maurizio Di Giosia e il direttore sanitario e referente regionale per le vaccinazioni Maurizio Brucchi con il quale mi sono coordinato per gli aspetti organizzativi. Un altro punto di soddisfazione è di essere riusciti ad ampliare in Abruzzo la platea dei soggetti da vaccinare. Nelle università abruzzesi, infatti, oltre al personale incardinato potranno vaccinarsi tirocinanti, giovani ricercatori, dottorandi e personale precario. La campagna vaccinale», ha concluso Mastrocola, «ha registrato una quota molto alta di adesione all’Università di Teramo». Risulta che oggi 250 persone saranno vaccinate su una platea di circa 470.

CAMPAGNA OVER 80. Continua, intanto, la campagna vaccinale per gli ultra 80enni. Ieri sono stati coperti i comuni di Cermignano (119 dosi), Basciano (102), Morro d’Oro (146) e Martinsicuro (la terza e ultima tranche da 168). Martinsicuro, quarto centro della provincia per popolazione, chiude la tornata con circa 570 anziani vaccinati su una platea di 1.064: la percentuale è del 54%, un po’ più alta della media registrata negli altri centri del Teramano. Tra oggi e domani la Asl distribuirà oltre 2mila dosi tra Campli, Atri, Montorio (450 gli iscritti, la sede è il palasport), Castellalto-Canzano, Valle Siciliana (nella palestra del nuovo polo scolastico di Isola del Gran Sasso: oggi 241 dosi ai cittadini di Castel Castagna, Castelli, Colledara e Tossicia e domani 250 a quelli di Isola) e in quattro centri della Val Vibrata: oggi a Torano e Corropoli, domani a Colonnella e Controguerra .

GIULIANOVA. Buone notizie arrivano da Giulianova, comune che giorni fa rischiava di diventare zona rossa ma che da almeno una settimana registra un continuo calo di positivi. Il report diffuso ieri dal Comune recita: «Dal 17 al 19 febbraio si registrano in città 12 nuovi contagi. Sono invece 38 le persone guarite in questi giorni. Ad oggi il numero totale di cittadini positivi al virus è 197». Ieri all’ospedale di Giulianova è morta per Covid Maria Atzori, 78 anni, di Civitella. In calo i ricoveri in provincia (107) ma aumentano quelli in Rianimazione (6).(red.te)

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: