cronaca

Gli ex consiglieri di minoranza: «Villalago deve voltare pagina»

VILLALAGO. «Infastiditi dall’atteggiamento di onnipotenza del sindaco e dalla sua maggioranza. È stato anche questo a spingerci alle dimissioni».Spiegano così i tre consiglieri di opposizione,…

VILLALAGO. «Infastiditi dall’atteggiamento di onnipotenza del sindaco e dalla sua maggioranza. È stato anche questo a spingerci alle dimissioni».

Spiegano così i tre consiglieri di opposizione, Stefano Sciore, Domenico Grossi e Lucrezia Sciore, la scelta di dimettersi – subito dopo le dimissioni dei tre colleghi di maggioranza – che ha portato all’arrivo del commissario prefettizio al Comune di Villalago. «Non si è trattato, come si potrebbe banalmente pensare, di sfruttare l’occasione, fine a sé stessa, per far cadere il sindaco Fernando Gatta», scrivono in un comunicato stampa i tre ex consiglieri comunali, «ma piuttosto di far emergere, una volta di più, le contraddizioni di un’amministrazione municipale che predicava bene riuscendo però a fare poco o niente».

«Nel corso di questi anni, tutte le nostre proposte sulla necessità di investire sulle energie rinnovabili, di concludere e consegnare le case popolari, di fare politiche attive per l’insediamento di nuovi nuclei familiari sono state cestinate. Siamo rimasti inascoltati anche per quel che riguarda l’elaborazione di un piano per il turismo, che includesse la risoluzione del problema del traffico a ridosso dell’Eremo di San Domenico, e di un regolamento per il commercio. E non c’è stata neppure la realizzazione di nuovi parcheggi, ormai indispensabili. Riteniamo che sia finito il tempo degli alibi e che non si può amministrare facendosi guidare da vecchi risentimenti per giustificare scelte ingiustificabili. Villalago ha bisogno di voltare pagina e l’attuale maggioranza non ha dimostrato di volerlo fare». (m.lav.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA .

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: