cronaca

In 400 nella Valle Siciliana e in Val Vibrata 

in-400-nella-valle-siciliana-e-in-val-vibrata 

A Roseto si parte la prossima settimana, la sede individuata nel villaggio Lido D’Abruzzo

TERAMO. Continua spedita, in tutto il Teramano, la campagna di vaccinazione anti-Covid per gli ultraottantenni.

VALLE SICILIANA. Sono stati 246 ieri vaccinati nella Valle Siciliana. Le somministrazioni sono state effettuate a scaglioni nella palestra del nuovo polo scolastico di Isola del Gran Sasso e hanno riguardato: 25 cittadini di Castel Castagna, 52 di Castelli, 75 di Colledara, 74 di Tossicia e 20 di Isola. Si tratta di una prima tranche, perché si proseguirà anche oggi per tutta la giornata con gli altri 230 residenti ultraottantenni del territorio isolano. «Esprimiamo una grande soddisfazione per come si è svolta la giornata», hanno dichiarato congiuntamente i sindaci di Castel Castagna Rosanna De Antoniis, di Castelli Rinaldo Seca, di Colledara Manuele Tiberii e di Tossicia Emanuela Rispoli, «Un’organizzazione molto attenta che testimonia come il lavoro di squadra premia sempre. Oggi è la volta dei cittadini di Isola e ringraziamo l’amministrazione comunale e il sindaco Andrea Ianni per aver messo a disposizione anche questa volta le proprie strutture per tutta la vallata».

VAL VIBRATA. Sono stati 102 i vaccinati ieri nel comune di Torano. A darne notizia è stata il sindaco Anna Ciammariconi che ha parlato di «mattinata davvero speciale», prima di ringraziare la Asl, il personale comunale e i volontari delle associazioni che hanno collaborato, oltre che i privati che hanno messo a disposizione i locali della ex sede della Banca del Piceno. Circa 200, invece, i cittadini ultraottantenni di Corropoli che ieri pomeriggio si sono sottoposti al vaccino anti-Covid nei locali dell’ex cinema in via San Giuseppe. Questa mattina la campagna di vaccinazioni prenderà il via a Controguerra nella sala consiliare in via amadio 2. Oggi pomeriggio, invece, la somministrazione partirà a Colonnella, nel palazzetto dello sport, dove sono attesi circa 120 ultraottantenni.

ROSETO. I vaccini per gli utraottantenni a Roseto, che inizieranno giovedì 25 febbraio, saranno somministrati probabilmente nel villaggio Lido d’Abruzzo. A comunicarlo è il sindaco Sabatino Di Girolamo: «Il villaggio Lido d’Abruzzo si presta perché è grande e ci si può operare in ogni condizione, anche in caso di pioggia, e dispone di parcheggi. A differenza del Liceo Saffo, che avevamo preso in considerazione». (lt-adf-lv)

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: