SPORT

MotoGP, Alex Marquez frena suo fratello Marc: “Basta darmi consigli”

motogp,-alex-marquez-frena-suo-fratello-marc:-“basta-darmi-consigli”

Marc Marquez ha accompagnato a distanza l’esordio in MotoGP di suo fratello Alex. Ma a metà campionato ha dovuto mettere un freno ai suoi consigli: “Era un po’ frustrante”.

Alex ha intrapreso la sua prima stagione in MotoGP senza il fratello Marc Marquez. Nei primi test 2020 in più occasioni i due di casa Cervera sono usciti insieme in pista così da permettere al rookie di studiare traiettorie e stile di guida. Ma l’infortunio del Cabroncito a Jerez ha ostacolato l’evoluzione personale del minore dei fratelli, anche se la collaborazione a distanza non è mancata. Il legame fraterno si è fatto sempre più assiduo, con il pluricampione che ha festeggiato il doppio podio (Le Mans e Aragon) di Alex con dei video divenuti virali sui social.

All’ordine del giorno la scelta delle gomme, con la Honda che predilige per natura una mescola più dura. Consigli sempre più assidui, tanto da divenire “un po’ frustranti“, fino a chiedergli di smetterla. “Beh, c’è stato un momento un po’ (frustrante), perché è sempre stato difficile per me dire qualcosa. Penso di non essere la persona migliore per dire qualcosa su Marc. È la squadra, il Team Manager, Alberto (Puig), sono loro quelli che devono dare informazioni“.

Ad Aragon lo strappo fraterno

Il rapporto resta idilliaco, ma la pratica è ben diversa dalla teoria, specie per chi assiste da casa. “Ovviamente mi ha detto molte cose da provare e da imparare – racconta ad ‘Autosport’ -. Ma alla fine sono in pista da solo. Puoi avere il miglior fratello del mondo al tuo fianco e lui può insegnarti tante cose. Ma poi sei solo in pista e devi imparare da tutte le parti e ricordare tutte le migliaia di cose che mi ha detto”. Ad un certo punto della stagione MotoGP 2020 ha dovuto mettere un freno a suo fratello Marc Marquez. “Ad un certo punto gli ho detto: ‘Lasciami stare per favore, non dirmi più cose perché devo già elaborare le cose che mi hai detto prima“.

Nel week-end di Aragon Alex Marquez ha dovuto persino chiedere alla stampa di non fargli più domande sul fratello. “In quel momento ero un po’ nervoso nella mia testa. Ma è qualcosa di naturale e con cui convivo da quando ho iniziato nel Mondiale. In ogni intervista ricevo delle domande su Marc“. Magari al rientro del pluricampione di MotoGP avrà meno stress familiare…

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: