SPORT

MotoGP, Iker Lecuona: “Anche Valentino Rossi continua a migliorare”

motogp,-iker-lecuona:-“anche-valentino-rossi-continua-a-migliorare”

Iker Lecuona e Valentino Rossi entrambi contagiati dal Covid nella stagione MotoGP 2020. Lo spagnolo della Tech3 parla di crescita personale e prende a paragone il Dottore.

Nella stagione MotoGP 2020 Iker Lecuona e Valentino Rossi sono stati contagiati dal Covid-19. La bolla sanitaria realizzata da Dorna ha funzionato perfettamente isolando preventivamente i casi positivi. Solo dopo l’ultimo GP di Portimao è rimasto contagiato anche Fabio Quartararo tre le file della classe regina, necessitando di un mese prima di rimettersi in completa forma. Il Dottore, fortunatamente, ha avvertito solo qualche linea di febbre ma è risultato asintomatico. Lo spagnolo della KTM Tech3, costretto a saltare il finale del campionato, ha dovuto lavorare molto sul cardio prima di ritornare ai livelli precedenti.

Il Coronavirus sarà l’incubo del paddock anche nella prossima stagione MotoGP. Per Lecuona sarà un inizio ancora più in salita, dal momento che ha dovuto saltare gli ultimi tre GP. L’ultima uscita con il prototipo RC16 risale al 25 ottobre. “Voglio ricominciare da dove si era interrotto, ad Aragon, dove sono arrivato nono. Per questo mi aspettavo tanto nelle ultime tre gare dell’anno, anche perché la KTM è migliorata molto. Ma poi sono stato costretto alla quarantena. Non guido una MotoGP da oltre tre mesi. Ho guidato la moto di serie, ma è qualcosa di completamente diverso“.

In vista dei test IRTA di Losail e del doppio round, il paddock della MotoGP farà tappa in Qatar per un mese. Piloti e team distribuiti in quattro hotel, saranno consentiti solo gli spostamenti albergo-circuito. Per Iker Lecuona bisognerà ricominciare quasi da zero, al suo fianco il neo arrivato Danilo Petrucci. “Fino a quando non sei campione del mondo non puoi rilassarti, devi continuare a migliorare. Anche da campione, ho visto la progressione di Valentino Rossi, nove volte campione del mondo. Ancora oggi continua ad imparare e a migliorare. Non posso dire che devo migliorare in una cosa, anzi. Devo migliorare tutto: lo stile, la frenata, la posizione… tutto. Oggi il livello è molto simile in termini di moto; la guida, molto simile. Devi essere costante, esserci e per farlo devi adattarti e migliorare circuito dopo circuito“.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: