attualità

Cane imprigionato nella voliera a oltre tre metri da terra

cane-imprigionato-nella-voliera-a-oltre-tre-metri-da-terra

I carabinieri forestali liberano pastore tedesco abbandonato e maltrattato. Un uomo rischia fino a 8 anni di reclusione

LANCIANO. Cane pastore tedesco costretto vivere in una voliera. I carabinieri forestali di Lanciano (Chieti) agli ordini del tenente colonnello Marco Santilli sono intervenuti per salvare l’animale dopo aver constatato una situazione surreale: il cane era detenuto in condizioni fatiscenti nella gabbia collocata sul tetto di un manufatto cui si accedeva con una scala a pioli che, di fatto, rendeva impossibile al pastore tedesco di raggiungere il piano di campagna.

Accertato il maltrattamento, unitamente al servizio veterinario della Asl , il cane, privo di microchip, è stato affidato a una  struttura. Sul posto, i carabinieri hanno trovato anche il rottame di un’auto rubata, evidentemente sezionata per rivenderne i pezzi sul mercato nero. La vettura è stata sottoposta a sequestro preventivo e consegnata a un centro di raccolta. L’indagato, G.A., è stato denunciato all’autorità giudiziaria per maltrattamento di animali e abbandono di animali. Rischia fino a 8 anni di reclusione.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: