cronaca

Coronavirus, il bollettino di oggi 23 febbraio: 13.314 nuovi casi e 356 vittime

coronavirus,-il-bollettino-di-oggi-23-febbraio:-13.314-nuovi-casi-e-356-vittime

Sono 13.314 i nuovi casi di coronavirus registrati oggi in Italia, con 356 vittime. Ieri c’erano stati 9.630 nuovi casi e 274 vittime. Nella giornata odierna sono stati 303.850 i tamponi effettuati con il tasso di positività sui nuovi casi che è del 4,4% rispetto al 5,6% di ieri, quando i test effettuati erano stati solo 170.672.

 Nelle ultime ventiquattro ore le terapie intensive occupate nel nostro Paese sono passate da 2.118 a 2.146, +28 rispetto a ieri.

VALLE D’AOSTA

Un nuovo decesso e quattro nuovi casi di contagio in Valle d’Aosta. A renderlo noto il bollettino di aggiornamento sanitario della Regione. Da inizio pandemia i pazienti positivi sono 7.982, i positivi attuali sono 136, meno 10 rispetto a ieri, di cui 6 ricoverati in ospedale e 130 in isolamento domiciliare. Ad oggi non risultano pazienti in terapia intensiva. i Guariti sono 7.431, + 13 rispetto a ieri, i tamponi fino ad oggi effettuati sono 76105, +333, di cui 2.954 processati con test antigenico rapido. Il totale complessivo dei decessi è oggi 415.



PIEMONTE

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 1.023 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 255 dopo test antigenico), pari al 4.7% dei 21.884 tamponi eseguiti, di cui 13.451 antigenici. Dei 1.023 nuovi casi, gli asintomatici sono 430(42,0% ). In tutto sono stati registrati 244.639 contagi. Sono 22 i decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati dall’Unità di Crisi della Regione Piemonte, di cui 1oggi (si ricorda che il dato di aggiornamento cumulativo comunicato giornalmente comprende anche decessi avvenuti nei giorni precedenti e solo successivamente accertati come decessi Covid). Il totale è ora di 9.309. I pazienti guariti sono complessivamente 222.238(+ 816 rispetto a ieri).



LIGURIA

Sono 381 i nuovi positivi in Liguria, a fronte di 5.068 tamponi molecolari effettuati nelle ultime 24 ore, ai quali si aggiungono altri 2.667 tamponi antigenici rapidi. Lo riporta il bollettino della Regione Liguria. I decessi sono 13 di cui un uomo di 108 anni mentre gli ospedalizzati calano di 20 unità.



LOMBARDIA

Nelle ultime 24 ore in Lombardia si sono registrati 2.480 casi di coronavirus, di cui 89 ‘debolmente positivi’, e 43 morti. I decessi dall’inizio dell’epidemia salgono a 28.146. i tamponi effettuati sono stati 35.149 (di cui 22.540 molecolari e 12.609 antigenici) e il tasso di positività è al 7%. I guariti/dimessi sono 1.091 (totale complessivo: 500.390, di cui 3.548 dimessi e 496.842 guariti). I pazienti covid in terapia intensiva salgono a 408 (+17), mentre i ricoverati a 3.917 (+91). Ieri, a fronte di 17.871 tamponi, c’erano stati 1.491 positivi e 45 morti, con un tasso di positività all’8,3%.



PROVINCIA DI TRENTO

Un decesso in Trentino nelle ultime 24 ore, secondo i dati del bollettino dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari. Sono 39 i nuovi casi positivi al tampone molecolare (su 913 test) mentre gli antigenici hanno intercettato altre 193 positività (su 2.045 tamponi). I molecolari hanno confermato la positività di 66 persone il cui contagio era stato evidenziato nei giorni corsi dai test rapidi. Sul fronte ospedaliero, i nuovi ricoveri (20) ieri sono stati leggermente superiori alle dimissioni (18), pertanto i pazienti ricoverati sono al momento sono 206 (1 in più di ieri), dei quali 32 assistiti dalle cure intensive (2 in più di ieri). Le vaccinazioni intanto sono arrivate a 37.333, cifra che comprende 13.621 seconde dosi e le 6.951 riservate ad ospiti di residenze per anziani.



PROVINCIA DI BOLZANO

Ad esattamente un anno dal primo caso covid registrato in Alto Adige, è stata superata la soglia di 1.000 vittime della pandemia nella Provincia autonoma. Nelle ultime 24 ore ci sono infatti stati 7 decessi, ai quali l’Azienda sanitaria ha aggiunto oggi altre sei persone morte tra dicembre e gennaio e che ora sono state aggiunte dopo una revisione dei dati. Il numero complessivo ora è di 1.006. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 379 nuovi casi, di cui 119 con tamponi pcr e 260 con quello antigenico. Solo nella giornata di ieri sono stati effettuati 1686 tamponi pcr e ben 15183 antigenici, anche a causa dell’obbligo di test a Merano e in altri comuni del Burgraviato. Nei normali reparti ospedalieri si trovano 259 pazienti covid, nelle cliniche private 163 e in terapia intensiva 39 (+3 ricoverati in Austria).

Made with Flourish



FRIULI VENEZIA GIULIA



VENETO

Riprendono a crescere i contagi e anche i ricoveri in Veneto. Dopo il rallentamento di ieri (erano 509 casi) sono 1.062 i nuovi positivi al virus in 24 ore, per un totale di 328.078 infetti dall’inizio dell’epidemia. I decessi da ieri sono stati 21, per un numero complessivo di 9.742 vittime.


Lo riferisce il bollettino della Regione. Il dato più negativo riguarda però la ripresa dei ricoveri: sono 46 in più i pazienti Covid nei reparti non critici degli ospedali (1.55 in totale); in crescita (+3) anche i malati in terapia intensiva, 139. Un aumento dei ricoveri non si registrava in Veneto dal primo gennaio scorso. “Non sottovaluterei questo dato, perché ci preoccupa – ha detto Luca Zaia -. È il primo giorno di risalita”.



EMILIA – ROMAGNA

Sono 1.588 i nuovi casi di positività scoperti nelle ultime 24 ore in Emilia-Romagna, sulla base di 35.010 tamponi, fra antigenici e molecolari. Si contano anche 25 nuove vittime e continuano a salire i ricoverati. Dei nuovi casi circa un terzo, 598, sono asintomatici individuati grazie a screening e contact tracing. Attenzione ancora concentrata sulle province di Bologna (con 580 nuovi casi a cui si aggiungono i 78 del distretto di Imola) e di Modena, con 327 positivi. I casi attivi salgono 36.725, il 94% dei quali in isolamento domiciliare. Crescono però i ricoverati, che sono 196 (due in più di ieri) in terapia intensiva e 2.043 negli altri reparti Covid (+29). Le vittime delle ultime 24 ore sono sei nel Ferrarese quattro nelle province di Reggio Emilia e Modena, tre a Piacenza e Ravenna, due a Rimini, una nelle provincie di Parma, Bologna e Forlì-Cesena. In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 10.393.

Made with Flourish

TOSCANA

In Toscana sono 824 i positivi in più rispetto a ieri (794 confermati con tampone molecolare e 30 da test rapido antigenico). Dall’inizio dell’epidemia in Toscana sono 150.556 i casi di positività. I nuovi casi sono lo 0,6% in più rispetto al totale del giorno precedente. L’età media dei 824 nuovi positivi odierni è di 45 anni circa (il 18% ha meno di 20 anni, il 22% tra 20 e 39 anni, il 31% tra 40 e 59 anni, il 21% tra 60 e 79 anni, l’8% ha 80 anni o più). I guariti crescono dello 0,4% e raggiungono quota 130.853 (86,9% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 11.389 tamponi molecolari e 8.336 tamponi antigenici rapidi, di questi il 4,2% è risultato positivo. Sono invece 9.033 le persone testate oggi per la prima volta (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 9,1% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 15.121, +2,3% rispetto a ieri. Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid oggi sono complessivamente 983 (31 in più rispetto a ieri, più 3,3%), 159 in terapia intensiva (4 in più rispetto a ieri, più 2,6%). Oggi si registrano 20 nuovi decessi: 12 uomini e 8 donne con un’età media di 83,1 anni. Relativamente alla provincia di residenza, le persone decedute sono: 6 a Firenze, 3 a Pistoia, 3 a Lucca, 1 a Pisa, 3 a Livorno, 1 a Arezzo, 2 a Siena, 1 residente fuori Toscana. Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.



UMBRIA

L’Umbria ha superato i mille morti dall’inizio della pandemia. Secondo quanto riporta il sito della Regione con i dieci dell’ultimo giorno sono infatti 1.003. Registrati altri 262 positivi e 217 guariti. Gli attualmente positivi sono ora 8.509, 35 più di ieri. Nell’ultimo giorno sono stati analizzati 4.410 tamponi e 2.835 test antigenici. Con un tasso di positività del 3,6 per cento sul totale e del 5,9 sui soli molecolari. I ricoverati in ospedale sono 552, quattro in meno di ieri, 79 dei quali, due in meno, in terapia intensiva.



LAZIO

Sono 34.927 i casi positivi nel Lazio. “Oggi nel Lazio, su oltre 10mila tamponi molecolari e oltre 21mila antigenici per un totale di oltre 31mila test, si registrano 889 casi positivi, 33 decessi e 1.139 guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è all’8%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende sotto al 3%”. È quanto afferma l’assessore regionale alla sanità, Alessio D’Amato, aggiungendo che “si affacciano le varianti nel Lazio, oggi quarta zona rossa a Torrice (fr) e confermata chiusura scuola a Roma con variante brasiliana con link dall’Umbria”.


A Roma i nuovi casi sono 430.



MARCHE

Nelle Marche sono stati individuati nelle ultime 24 ore 581 nuovi casi di ‘Covid-19’, il 24,9% rispetto ai 2.333 tamponi processati all’interno del percorso per le nuove diagnosi; il giorno precedente, i positivi erano stati 117, il 26,8% dei 437 test effettuati. Il totale dei positivi dall’inizio della crisi pandemica è salito così a 64.437. I nuovi casi sono stati individuati 122 in provincia di Macerata, 274 in provincia di Ancona, 69 in quella di Pesaro-Urbino, 33 nel Fermano, 57 nel Piceno e 26 fuori regione. Questi casi comprendono 68 soggetti sintomatici, 94 contatti rilevati in ambiente domestico, 216 contatti stretti con positivi, 24 contatti rilevati in ambienti di lavoro, 1 in ambiente di socialità, 3 contatti rilevati in ambito assistenziale, 18 con il coinvolgimento di studenti e 1 rilevato attraverso lo screening nel percorso sanitario; per altri 156 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche. Sempre ieri, sono stati effettuati 2.609 test antigenici e riscontrati 211 casi di positività (8,1%), che saranno sottoposti al tampone molecolare, e 2.374 tamponi nel percorso guariti, che fanno tornare a decrescere il rapporto complessivo positivi/testati, ora all’11,8% rispetto al 22,3% del giorno precedente.

Made with Flourish



ABRUZZO

Sono complessivamente 51.764 i casi positivi registrati in Abruzzo dall’inizio dell’emergenza. Rispetto a ieri si registrano 322 nuovi casi (di età compresa tra 1 e 94 anni). I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 62, di cui 4 in provincia dell’Aquila, 17 in provincia di Pescara, 18 in provincia di Chieti e 23 in provincia di Teramo. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 24 nuovi casi e sale a 1652 (di età compresa tra 60 e 96 anni, 1 in provincia di Chieti, 3 in provincia di Teramo e 20 in provincia di Pescara). Del totale odierno, 13 casi sono riferiti a decessi avvenuti nei giorni e comunicati solo oggi dalle Asl. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 37289 dimessi/guariti (+447 rispetto a ieri).



CAMPANIA

Scende al 9,53% il tasso di incidenza che ieri, in Campania, era salito al 10,83%. Secondo i dati dell’Unità di Crisi della Regione Campania sono 1.436 (di cui 328 casi identificati da test antigenici rapidi) i casi positivi al Covid nelle ultime 24 ore su 15.061 tamponi esaminati.


Sale a 38 (ieri 22) il numero dei decessi: 17 nelle ultime 48 ore, 21 in precedenza ma registrati ieri. Alto anche il numero dei guariti: 2117 persone. In merito all’occupazione dei posti letti, continuano ad aumentare i ricoveri in terapia intensiva – oggi 132, ieri 125 – come nella degenza, oggi 1327 mentre ieri erano 1319.



MOLISE

BASILICATA

Sono 120 i nuovi casi accertati in Basilicata a fronte degli ultimi 1.430 tamponi processati, con un tasso di positività appena sopra l’8%. Si registra un altro decesso: a perdere la vita un uomo di 82 anni di Potenza che si trovava ricoverato all’ospedale San Carlo. Ai nuovi contagi di giornata bisogna aggiungere ulteriori 36 positività che riguardano il Materano: si tratta di casi relativi ai giorni precedenti, già comunicati dall’Asm, ma inseriti soltanto oggi in piattaforma. Sono, invece, 48 i guariti di giornata e 84  le persone ricoverate negli ospedali della Basilicata.



PUGLIA

Oggi in Puglia, su 12.067 test per l’infezione da Covid-19, sono stati registrati 823 casi positivi: 308 in provincia di Bari, 89 in provincia di Brindisi, 103 nella provincia Bat, 71 in provincia di Foggia, 70 in provincia di Lecce, 174 in provincia di Taranto, 8 provincia di residenza non nota. Sono stati registrati 32 decessi: 14 in provincia di Bari, 1 in provincia BAT, 2 in provincia di Brindisi, 6 in provincia di Foggia, 2 in provincia di Lecce, 7 in provincia di Taranto. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 1.511.214 test; 105.369 sono i pazienti guariti; 32.442 sono i casi attualmente positivi.

Made with Flourish



CALABRIA

“In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 539.962 soggetti per un totale di tamponi eseguiti 571.766 (allo stesso soggetto possono essere effettuati piu’ test). Le persone risultate positive al coronavirus sono 36.820 (+116 rispetto a ieri), quelle negative 503.142”. Lo rende noto la Regione Calabria nel bollettino quotidiano dei dati relativi al coronavirus: dall’inizio dell’emergenza i decessi sono 668 (+1 rispetto a ieri). 



SICILIA

Sono 452 i nuovi casi che si registrano oggi in Sicilia con 25.179 tamponi processati. Ventuno le persone decedute nelle ultime 24 ore e 1.141 i dimessi o guariti. Attualmente nell’isola ci sono 28.657, 710 in meno rispetto a ieri, e di questi 818 sono ricoverati in regime ordinario, 135 in Terapia intensiva e 27.704 in isolamento domiciliare.



SARDEGNA

Sono 40.812 i casi di positività complessivamente accertati in Sardegna dall’inizio dell’emergenza. Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale sono stati rilevati 47 nuovi casi. In totale sono stati eseguiti 746.694 tamponi, per un incremento complessivo di 2.458 test rispetto al dato precedente. Il rapporto casi positivi-tamponi eseguiti segna per l’Isola un tasso di positività dello 1,9%. Si registrano 7 decessi (1.125 in tutto). Sono invece 247 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (-17), mentre sono 24 (-3) i pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 12.816. I guariti sono complessivamente 26.377 (+125), mentre le persone dichiarate guarite clinicamente nell’Isola sono attualmente 223. Sul territorio, dei 40.812 casi positivi complessivamente accertati, 9.660 (+16) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 6.539 (+13) nel Sud Sardegna, 3.456 (+2) a Oristano, 8.119 (+5) a Nuoro, 13.038 (+11) a Sassari.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: