cronaca

FOTO – Tutto l’Abruzzo stretto nel dolore nell’ultimo saluto a Valeria, Gianmarco, Gian Mauro e Tonino

foto-–-tutto-l’abruzzo-stretto-nel-dolore-nell’ultimo-saluto-a-valeria,-gianmarco,-gian-mauro-e-tonino

È stato il giorno del dolore e del silenzio. Anche a distanza, tutto l’Abruzzo, e non solo, si è stretto intorno a familiari e amici dei quattro escursionisti diventati, in quasi un mese di ricerche e speranze, figli, fratelli, amici di tutti. 

Oggi pomeriggio, nella cattedrale dei Marsi di Avezzano, si è celebrato l’ultimo saluto a Valeria Mella, 25 anni, Tonino Durante, 60 anni, Gian Mauro Frabotta, 33 e Gianmarco Degni 26 anni, che hanno perso la vita durante un’escursione in montagna sul Monte Velino, il 24 gennaio scorso. 

Sono state settimane intense, in cui il dolore di quattro famiglie e di una comunità è diventato quello di un’intera regione. Fino a venerdì scorso, quando i quattro escursionisti sono stati ritrovati sotto metri di neve, a poca distanza l’uno dall’altro. 

E oggi, nel secondo giorno di lutto cittadino, l’ultimo saluto ai quattro insieme, così come erano partiti quella domenica mattina, trasmesso in diretta Facebook sulla pagina del Comune di Avezzano. 

Tra i canti e il suono struggente del violino, in una cattedrale che per le normative anti Covid ha potuto ospitare solo un numero limitato di persone, munite di pass, a rappresentare tutti gli abruzzesi che avrebbero voluto essere lì, c’erano il presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio, affiancato dal presidente della Provincia dell’Aquila Angelo Caruso e dal sindaco del capoluogo di Regione Pierluigi Biondi.

Oltre al sindaco di Avezzano Gianni Di Pangrazio, hanno partecipato molti primi cittadini dei comuni della Marsica con indosso la fascia tricolore. Presenti anche gli assessori regionali Guido Quintino Liris ed Emanuele Imprudente. Il Gonfalone della Regione era listato a lutto.

“In questo giorno che è di dolore e di commozione – ha commentato l’assessore regionale alle Aree Interne e al Bilancio Guido Liris – la Regione così come durante i giorni delle ricerche è presente al fianco dei parenti e dei familiari dei quattro escursionisti scomparsi per portare la sua sincera vicinanza e solidarietà. Abbiamo sperato fino all’ultimo nel miracolo e oggi in questo giorno doloroso siamo anche qui per dire grazie ai soccorritori che hanno lavorato senza sosta e a cui va il nostro sincero apprezzamento”.

Commosso il sindaco di Avezzano Gianni Di Pangrazio: “La nostra città oggi è l’epicentro del dolore. La Marsica è in ginocchio – commenta – ma si fa forza per i tanti messaggi di solidarietà ricevuti e seppur il dolore non passerà dovremo collegare il dolore alla speranza e creare un domani di ricordo per questi nostri concittadini. Lavoreremo per questo, ma oggi permettetemi di ricordare anche il dolore composto dei nostri concittadini e di tutta la Marsica”.

Al termine della celebrazione, dopo le note della canzone Hallelujah di Leonard Cohen suonate al violino, un applauso scrosciante ha invaso la cattedrale per dare l’ultimo saluto ai quattro sfortunati escursionisti.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: