pescara

COVID, 5 COMUNI IN “ZONA ROSSA” IN PROVINCIA DELL’AQUILA: RISOLTO CASO PACENTRO. FIRMATA ORDINANZA

covid,-5-comuni-in-“zona-rossa”-in-provincia-dell’aquila:-risolto-caso-pacentro.-firmata-ordinanza

L’AQUILA – Risolto il “caso Pacentro”, inserito tra i Comuni in zona rossa per errore, il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, ha firmato l’ordinanza numero 9 relativa a provvedimenti restrittivi per 5 Comuni della provincia dell’Aquila da giovedì 25 febbraio a domenica 7 marzo: Ateleta, Campo di Giove, Cansano, Roccacasale e Ortona dei Marsi.

Un provvedimento reso necessario, si legge nell’ordinanza, a causa “della rilevata presenza in specifici comuni del territorio regionale di una variante ulteriore rispetto a quella ‘inglese’, ovvero della variante ‘brasiliana’; di un incremento rilevante dei positivi in alcuni piccoli Comuni della provincia de L’Aquila, dove la diffusione del virus deriva dalla frequentazione degli esercizi commerciali della zona ed ha carattere di alta pericolosità, considerato che i residenti lavorano in prevalenza in altri comuni e dunque, sono possibili diffusori asintomatici ;

E ancora “del fatto che la situazione appare particolarmente rilevante nei comuni di Cansano, Campo Di Giove, Roccacasale, Pacentro, Ateleta e Ortona dei Marsi , con le seguenti peculiarità :


Ateleta, Ortona dei Marsi e Cansano: percentuale di aumento dell’incidenza superiore all’1% Campo di Giove, Roccacasale e Pacentro: comuni contigui tra loro, nei quali il numero dei positivi


è raddoppiato e presso cui la costante circolazione degli abitanti comporta una più alta capacità di trasmissione virale”.

Per quanto concerne il Comune di Pacentro, si legge ancora nell’ordinanza, “l’aumento del numero dei positivi, pur non comportando incidenza superiore all’1% , sia meritevole di un’attenta osservazione e conseguente azione di prevenzione, che veda la sottoposizione della popolazione ad uno screening massivo, mediante esecuzione di tampone molecolare”.

E si ordina alla Asl di Avezzano-Sulmona-L’Aquila “di effettuare dal 24 febbraio 2021, presso i Comuni di Ateleta, Campo Di Giove, Cansano, Ortona dei Marsi, Pacentro e Roccacasale e nella medesima periodicità dell’attività di screening di popolazione massivo, mediante esecuzione di tampone molecolare”.

In merito poi al caso di variante brasiliana riscontrato all’Aquila, si ordina “d’intesa con il sindaco del Comune de L’Aquila, di adottare ogni utile iniziativa finalizzata a circoscrivere la zona di residenza del paziente e dei suoi contatti stretti, risultati positivi per la variante brasiliana SARS COV-2, con i provvedimenti del caso”.

IL TESTO DELL’ORDINANZA: ordinanza 9_2021

RIPRODUZIONE RISERVATA


Download in PDF©

ARTICOLI PER APPROFONDIRE:


Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: