attualità

Assalto allo stabilimento, è caccia ai ladri 

assalto-allo-stabilimento,-e-caccia-ai-ladri 

Ortona. Due malviventi rubano attrezzi dalla palestra sulla spiaggia. Le indagini partono dalle immagini delle telecamere

ORTONA . Con i volti travisati da mascherine, cappuccio e cappellino sono arrivati dalla spiaggia, hanno assaltato lo stabilimento balneare in circa un minuto e mezzo e sono fuggiti via. Il Blind Beach è stato derubato delle sue attrezzature all’aperto per gli amanti dello sport e dell’attività fisica. Una sorta di palestra di crossfit sul mare, nella zona nord di Ortona, in contrada Postilli, messa a disposizione di tutti.

In due hanno agito nelle prime ore del mattino, a quanto pare due giovani appassionati di sport vista l’agilità con cui hanno portato a termine i loro intenti. Sono stati immortalati dalle telecamere di videosorveglianza, che hanno registrato il fatto alle 7.50. I ladri sono arrivati dalla spiaggia, uno con la felpa gialla, un cappello grigio, la mascherina e dei pantaloncini grigi. L’altro in tuta nera e giacca con cappuccio grigio. Insieme a loro un cane di taglia media, pelo di colore chiaro. Hanno agito in brevissimo tempo: «Uno dei due», racconta dallo stabilimento balneare Arianna Ciccarello dopo aver visto le riprese delle telecamere, «è salito sull’attrezzo e ha staccato la fune da arrampicata. L’altro si è caricato il tappeto. Poi sono fuggiti via sulla spiaggia in direzione Ortona».

Vengono definiti come due ragazzi particolarmente atletici: «Chiunque riconoscesse questa descrizione per favore ci contatti», è l’invito che arriva da Blind Beach. Le immagini della videosorveglianza verranno consegnate ai carabinieri di Ortona per le opportune indagini. La descrizione di queste due persone è precisa e tanti particolari non dovrebbero passare inosservati, dai dettagli sull’abbigliamento alla loro corporatura, fino alla presenza di un cane al seguito. Difficile immaginare che nessuno abbia visto nulla. E allora la speranza è che ci sia chi si faccia avanti per essere di aiuto nel rintracciare gli autori di questo furto: «Blind Beach è stato derubato e voi tutti siete stati derubati», è il commento che arriva dallo stabilimento che aveva messo a disposizione di ognuno questi attrezzi. A chi si è reso protagonista del gesto dallo stesso stabilimento dicono: «C’è sempre spazio per il pentimento».

Sono tanti i messaggi di solidarietà che in queste ore stanno arrivando ai titolari della struttura al confine tra Ortona e Francavilla: «Ringraziamo tutti per la solidarietà che c’è stata», dice al Centro Ciccarello nel commentare la vicinanza di residenti e clienti dopo aver appreso la notizia. «Questo dimostra che c’è sensibilità e senso civico. Ci auguriamo che le testimonianze di affetto portino anche a risultati concreti».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: