cronaca

Covid, in Puglia picco di ricoveri: 2.100. E nella terapie intensive occupato il 44% dei posti

covid,-in-puglia-picco-di-ricoveri:-2100.-e-nella-terapie-intensive-occupato-il-44%-dei-posti

L’allarme lanciato quotidianamente dagli operatori sanitari in Puglia trova una drammatica conferma nei dati diffusi dalla Protezione civile e dal ministero della Salute. Sono 2.100 i ricoverati totali nella nostra regione, mai così tanti dall’inizio della pandemia.

Anche nella ripartizione dei reparti le cifre sono da record. In quelli di malattie infettive, medicina generale e pneumologia – la cosiddetta area non critica – sono registrati 1.852 pazienti, pari al 50 per cento dei posti disponibili secondo l’agenzia Agenas (+2 per cento rispetto a ieri).

Picco assoluto anche nelle terapie intensive, piene al 44 per cento (+2 rispetto a ieri) in virtù dei 248 affetti da Covid-19. Proprio nelle rianimazioni la Puglia fa segnare il risultato più alto d’Italia nei nuovi ingressi: +27 ricoverati, dato più alto di Lazio (+25) e Lombardia (+22).

Nei prossimi giorni, a detta del dipartimento Salute della Regione, dovrebbe esserci un aggiornamento dei posti disponibili. Ma la saturazione degli ospedali resta. Basti pensare che a Gravina in Puglia, come testimoniato dal sindaco Alesio Valente, c’è stato il trasporto di un paziente in elicottero in direzione di un reparto di terapia intensiva del Foggiano a causa del riempimento del Perinei di Altamura.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: