cronaca

Coronavirus in Abruzzo migliora ma i ricoveri restano invariati

coronavirus-in-abruzzo-migliora-ma-i-ricoveri-restano-invariati

PESCARA – Sono 272 i nuovi casi di coronavirus accertati nelle ultime ore in Abruzzo. Sono emersi dall’analisi di 3.500 tamponi molecolari: è risultato positivo il 7,77% dei campioni. Si registrano nove decessi, che fanno salire il bilancio delle vittime a 2.145. Invariati i ricoveri, con il tasso di occupazione dei posti letto che resta oltre le soglie di allarme sia per quanto riguarda le terapie intensive sia per l’area critica. L’incidenza settimanale dei casi per centomila abitanti continua a scendere e arriva a 152, a fronte di una soglia di allarme fissata a 250. La situazione migliora soprattutto nel Pescarese: il dato scende sotto quota cento e si ferma a 89, il valore più basso registrato negli ultimi mesi. Dati ancora più bassi nel capoluogo adriatico, dove l’incidenza arriva addirittura a 58. Poi ci sono il Teramano (159) ed il Chietino, 169, quest’ultimo in crescita rispetto ai giorni scorsi quando il parametro era sceso fino a 138. Il dato più alto è quello registrato dall’Aquilano, 184, ma comunque la rapida crescita dei giorni scorsi, che aveva portato l’incidenza fino a 230, sembra essersi arrestata. Domani, come ogni venerdì, si riunirà l’Unità di crisi regionale, che analizzerà gli ultimi dati territoriali. Al momento sono 24 i comuni abruzzesi inseriti nella cosiddetta zona rossa ‘alleggerita’ disposta dalla Regione, che prevede regole leggermente meno rigide rispetto alla zona rossa del Governo. Non è escluso che, alla luce degli ultimi aggiornamenti, l’area a maggiori restrizioni venga ridefinita. I nuovi positivi hanno età compresa tra 1 e 93 anni. Quelli con meno di 19 anni sono 43. 7 in provincia dell’Aquila, 1 in provincia di Pescara, 19 in provincia di Chieti e 16 in provincia di Teramo. I nove decessi, due dei quali relativi ai giorni scorsi e comunicati solo oggi dalle Asl, riguardano persone di età compresa tra 60 e 94 anni: 2 in provincia di Chieti, 4 in provincia di Teramo, 2 in provincia dell’Aquila e una residente fuori regione. Gli attualmente positivi sono 10141 (+9): 606 pazienti (-1) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva e 69 (+1, con 6 nuovi ricoveri) in terapia intensiva, mentre gli altri 9466 (+9) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. I guariti sono 53.222 (+253). Le località con più nuovi casi sono Vasto (24) e Lanciano (21). Solo due i contagi recenti a Pescara. Del totale dei 65.508 casi complessivamente registrati in Abruzzo dall’inizio dell’emergenza ad oggi, 15.838 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+55), 16.824 in provincia di Chieti (+115), 17.096 in provincia di Pescara (+10), 15.037 in provincia di Teramo (+105), 535 fuori regione (invariato) e 178 (-14) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza – ANSA –

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: