cronaca

Progetto “Tempi d’argento”: la Cri di Teramo dona tablet agli ospiti della “De Benedictis”

progetto-“tempi-d’argento”:-la-cri-di-teramo-dona-tablet-agli-ospiti-della-“de-benedictis”

TERAMO –  Mercoledì 31 Marzo alla presenza della Presidente C.R.I. Comitato di Teramo Dott.ssa Fiorenza di Falco, della Ispettrice del Corpo delle Infermiere Volontarie S.lla Malvina Di Gianvito, è stato presentato il progetto “Tempi d’argento” presso la casa di riposo “De Benedictis” di Teramo, con la partecipazione dalla Direttrice Dott.ssa Sandra Di Domenico, dei membri del consiglio Roberto Canzio e Alberto Covelli e del direttore sanitario Dott. Francesco Sbraccia. Il progetto è patrocinato e finanziato dalla Fondazione Tercas ed ha l’obiettivo di supportare gli anziani, costretti per lungo tempo lontano dai propri cari, facilitando la comunicazione con l’esterno, grazie all’acquisto di tablet a loro destinati, dotati di connessione internet. Nei tablet è stata installata una interfaccia grafica semplice ed applicazioni semplificate per permettere agli anziani di comunicare a distanza, fare videochiamate ma anche per svolgere attività ricreative di intrattenimento come giochi per la stimolazione cognitiva, ricevere informazioni, ascoltare le notizie e leggere e-book. La casa di riposo “De Benedictis” sarà la prima struttura a beneficiare di questo progetto, che vedrà successivamente coinvolte altre strutture del territorio teramano. Inoltre, il comitato di Teramo della Croce Rossa Italiana ha donato alla struttura una fornitura di mascherine chirurgiche ed FFP2, indispensabili in questo periodo di pandemia. “Questo progetto aiuterà a diminuire la distanza tra gli ospiti della casa di riposo ed i familiari” dichiara la Presidente C.R.I. Teramo Fiorenza di Falco ”per contrastare la situazione di solitudine e isolamento causata dalla pandemia e ridurre gli effetti negativi dal punto di vista psicologico e relazionale”. “Ringraziamo la Fondazione Tercas e la Croce Rossa Italiana comitato di Teramo” commenta l’Avvocato Alberto Covelli “questo progetto sarà funzionale per i nostri ospiti affinché possano mantenere i contatti con le famiglie all’esterno”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: