cronaca

Scuolabus fermi, i lavoratori oggi in piazza 

scuolabus-fermi,-i-lavoratori-oggi-in-piazza 

Manifestazione organizzata dalla Cgil sotto la prefettura. E davanti al Comune protesta la Tercoop

TERAMO. Lavoratori in piazza oggi a Teramo. Due le manifestazioni di protesta in programma in città: quella della Filt Cgil e quella della Tercoop. La prima riguarda la situazione degli addetti al servizio di trasporto e assistenza scuolabus, che si riuniranno in presidio alle 10 in largo San Matteo. Una delegazione sindacale incontrerà anche il prefetto Angelo de Prisco per «portare alla sua attenzione la grave situazione che tantissimi lavoratori si trovano a vivere con la chiusura delle scuole», spiega il segretario Filt Aurelio Di Eugenio. La chiusura per pandemia delle scuole ha infatti sospeso i servizi di trasporto e autisti e assistenti si sono trovati senza copertura economica per il periodo di marzo e in alcuni casi anche di febbraio. L’accesso agli ammortizzatori è stato infatti concesso a chi risultava assunto al 4 gennaio 2021: ma molti di questi lavoratori, avendo contratti a tempo determinato, sono stati chiamati al lavoro dopo l’Epifania con la ripresa delle lezioni. Per una manciata di giorni, dunque, sono rimasti fuori dal sostegno. Autisti e assistenti precari, con stipendi di 600/700 euro al mese, che prestano un servizio indispensabile in diversi comuni della provincia, da Teramo a Montorio, da Colonnella a Atri, ma che «sono stati ignorati anche dalla politica che abbiamo interpellato sul tema: a partire dalla regione che però non ha dato alcun cenno», dice il segretario Filt.

Davanti agli uffici comunali di via Carducci, invece, torneranno a riunirsi stamattina i lavoratori della Tercoop. «Con note scritte avevamo informato l’amministrazione comunale sull’impossibilità di coprire tutti i costi di gestione del servizio, a causa soprattutto delle continue riduzioni di stalli, ai quali si sommano le perdite di ricavi dovute alle restrizioni anti contagio. A seguito di risposte insoddisfacenti, ai limiti della provazione, da parte del dirigente del V settore, una delegazione di soci lavoratori della Tercoop manifesterà davanti alla sede comunale», fa sapere il presidente Leo Iachini in una nota. (v.m.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: