pescara

Silvi fa il punto sulla proposta di variante al piano di lottizzazione “Guidetti”

silvi-fa-il-punto-sulla-proposta-di-variante-al-piano-di-lottizzazione-“guidetti”

Silvi. Promosso dall’assessore all’Urbanistica, Gianpaolo Lella, si è tenuto un incontro dell’Amministrazione comunale con i tecnici progettisti, la proprietà, il rappresentante del Club del Sole, società leader player del turismo plein air a livello internazionale, e i rappresentanti di tutti i gruppi consigliari di minoranza, per fare il punto sulla proposta di variante al piano di lottizzazione “Guidetti” approvato nel dicembre 2003 dal Commissario ad acta.

“La variante”, ha spiegato il tecnico progettista ingegnere Merlino, “consiste in una modifica al Piano di lottizzazione approvato resasi necessaria a seguito dell’introduzione di nuove destinazioni urbanistiche, in particolare quella riguardante la realizzazione di una struttura turistica all’aria aperta e alla ridefinizione degli spazi pubblici da cedere al Comune con una riduzione complessiva della capacità edificatoria da 25.463 mq a 20.550 mq. La nuova proposta – ha detto Merlino – ha come obiettivo la tutela dell’ambiente e la riqualificazione dell’intera zona che oggi versa in uno stato di abbandono. In tal senso al verde è riservata una particolare attenzione con la riserva di un grande spazio alberato tra gli edifici e il camping/villaggio turistico. La viabilità é stata progettata in maniera da non interferire sulla vita e sulle attività all’aperto con lo spostamento della strada carrabile dall’attuale posizione verso ovest, lasciando ampi spazio alla viabilità ciclopedonale. Il traffico sarà contenuto mediante rotatorie”.

Il rappresentante del Club del Sole ha comunicato l’intenzione di realizzare in tempi brevi, in meno di tre anni, la struttura turistica all’aria aperta che sarà dotata di strutture e servizi di assoluta qualità. A questo proposito il sindaco Andrea Scordella ha sottolineato il forte interesse che la città per il progetto che in un sol colpo assicurerà la riqualificazione di un’area di pregio ma attualmente in cattive condizioni sotto il profilo ambientale, lo sviluppo dell’economia di Silvi e del turismo con il suo variegato e ampio indotto.

I consiglieri Giovanni Rocchio e Vito Partipilo hanno espresso unanime interesse alla realizzazione della grande opera auspicando il reinvestimento della monetizzazione a favore del Comune, in opere pubbliche sul territorio. L’ex sindaco Comignani ha evidenziato che l’operazione messa in atto ha tutte le potenzialità per consentire a Silvi di fare un deciso salto di qualità. La consigliera Linda Di Francesco ha chiesto delucidazioni sugli aspetti urbanistici con riferimento all’altezza dei fabbricati. Il rappresentante del M5S Massimo Blasiotti ha auspicato che le aree attrezzate per lo sport siano tenute aperte e destinate all’uso pubblico nei mesi di chiusura del Club turistico.

“Oltre a riqualificare l’intera zona – ha detto Luigi Pierangeli intervenuto a nome della proprietà – l’apertura della nuova strada di collegamento con Città S. Angelo e Pescara favorirà la ripresa di tutte le attività commerciali e turistiche e la trasformazione dalle attuali residenze occasionali, se non di rifugio da parte di chi ha bisogno di nascondersi, in residenze stabili che potranno contare su strutture e servizi efficienti. Silvi ha bisogno di investire nel turismo ma non moltiplicando situazioni che sono palesemente in crisi perché non più adeguate ai mercati turistici nazionali e internazionali. La nostra proposta guarda al futuro e si rivolge, soprattutto, all’utenza straniera che avrà a disposizione un centro turistico plein air in grado di ospitarla in una struttura di eccellenza da aprile a fine ottobre. Il fatto che con la nuova proposta – ha aggiunto Luigi Pierangeli – preveda una consistente riduzione dei metri cubi di costruzione, consentiti e già autorizzati con la precedente variante, a beneficio della valorizzazione ambientale, del verde e della viabilità sostenibile dimostra che con la nuova richiesta di variante non ci siamo posti, come normalmente avviene in casi analoghi, l’obiettivo principale di ottenere l’aumento dei metri cubi da costruire né di fare business”.

L’assessore all’Urbanistica Gianpaolo Lella nel ringraziare tutti gli intervenuti per il contributo offerto ha tenuto a rimarcare che l’amministrazione comunale intende procedere con il metodo della più ampia partecipazione di tutte le componenti politiche, sociali, economiche e culturali alle decisioni che riguardano le attività amministrative, soprattutto quelle di grande e strategica rilevanza. “L’incontro di oggi – ha detto l’assessore Lella – è stato proficuo e gratificante perché ci ha insegnato che quando siamo chiamati a decidere il futuro della città riusciamo a mettere da parte ideologie e pregiudizi. Tra qualche giorno sottoporremo la proposta anche all’attenzione dei consiglieri di maggioranza con gli stessi soggetti tecnici, la proprietà e la dirigenza del Club del Sole”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: