cronaca

Vaccinazioni, in città restano da coprire 500 ultra 80enni

vaccinazioni,-in-citta-restano da-coprire-500-ultra-80enni

ROSETO. Si è conclusa ieri nel villaggio Lido d’Abruzzo la tre giorni per il richiamo del vaccino per i circa 1.200 ultraottantenni del comune di Roseto. In totale sono stati vaccinati 1.188 anziani:…

ROSETO. Si è conclusa ieri nel villaggio Lido d’Abruzzo la tre giorni per il richiamo del vaccino per i circa 1.200 ultraottantenni del comune di Roseto. In totale sono stati vaccinati 1.188 anziani: ne restano 62 che non hanno potuto fare neanche la prima dose perché erano malati o in quarantena, oltre ai circa 500 che si sono prenotati dopo il 28 febbraio. «Ho chiesto alla Asl di fissare la data», precisa il sindaco Sabatino Di Girolamo, «per vaccinare questo ulteriore contingente di anziani. Gli invalidi ultrafragili saranno chiamati nei prossimi giorni, mentre i soggetti fragili e i settantenni dovranno attendere qualche settimana e saranno coinvolti i medici di famiglia, come ci ha detto la Asl. Nel frattempo stiamo lavorando per le vaccinazioni di massa. Ringrazio tutti i volontari, i dipendenti comunali per il loro lavoro, e Bruno Ciutti per averci messo a disposizione di nuovo la sua struttura».

Molti accompagnatori e tanti ultraottantenni si sono complimentati per l’organizzazione gestita, come nella prima fase, dai volontari della Croce rossa, della Protezione civile, delle Guide del Borsacchio e le Guardie ambientali, oltre al prezioso lavoro dei dipendenti comunali. Non è escluso che i prossimi vaccini si possano svolgere di nuovo nel villaggio Lido d’Abruzzo.(l.v.)

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: