cronaca

Come prendersi cura dei gerani, adatti a tutti i luoghi

come-prendersi-cura-dei-gerani,-adatti-a-tutti-i-luoghi

In primavera tornano i gerani da balcone, nella versione pendente o zonale, e di ogni colore di desideri. Facili da curare, ideali anche quando si trascorre molto tempo fuori casa, si adattano a luoghi soleggiati e a quelli in penombra. Estremamente resistenti, necessitano di poche cure.

 Gli esperti di Pelargonium for Europe ci mostrano alcune idee originali per creare un ‘rifugio green’ in città e ci spiegano perché i gerani sono i fiori più adatti ai climi urbani rispetto a molte altre piante.

Come curare i gerani  

Negli ultimi anni, le ondate di calore sono diventate sempre più comuni in estate. Si tratta di un problema enorme, soprattutto nelle città, poiché l’asfalto e il cemento immagazzinano il calore a lungo. Di conseguenza, l’aria nelle aree urbane si riscalda molto più che in campagna e anche di notte spesso non si raffredda affatto.

Per sopravvivere in estate su balconi e terrazze di città, le piante devono essere particolarmente tolleranti al calore. Il geranio è perfetto: proviene originariamente dalla regione intorno a Table Mountain in Sudafrica, dove in estate il clima è caldo e secco. Ecco perché questa pianta straordinaria di facile cura è ben attrezzata per resistere anche al calore estremo.

Il geranio ama la luce solare e può persino affrontare temporanee siccità senza subire danni permanenti, grazie a steli e foglie carnose che immagazzinano molta acqua.

Come far fiorire i gerani

Per garantire molti fiori i gerani hanno bisogno di essere annaffiati regolarmente durante i periodi di caldo prolungato e siccità. Motivo per cui i serbatoi d’acqua sono ottimi per aiutare a mantenere bassi i costi di cura.

Gerani: quando piantarli?

Il momento migliore per piantare i gerani è quando arriva il caldo e la bella stagione, quindi da maggio a settembre.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: