attualità

Campagna  vaccinale  in carcere:  numeri record

CHIETI. La campagna vaccinale anti-Covid prosegue anche all’interno del carcere di Madonna del Freddo. L’Abruzzo è ai primi posti, a livello nazionale, come percentuale di detenuti vaccinati. Il dato…

CHIETI. La campagna vaccinale anti-Covid prosegue anche all’interno del carcere di Madonna del Freddo. L’Abruzzo è ai primi posti, a livello nazionale, come percentuale di detenuti vaccinati. Il dato emerge dall’ufficio del garante nazionale per i detenuti, Mauro Palma, secondo cui, però, la situazione non è affatto omogenea a livello nazionale. E per questo desta molte preoccupazioni. L’Abruzzo si trova però a pieno titolo nel novero delle regioni che più hanno erogato i vaccini dietro le sbarre. Per quanto riguarda, invece, la situazione dei contagi tra gli agenti penitenziari, il quadro si evolve a seconda del territorio di riferimento, seguendone le stesse linee epidemiologiche.

Nel carcere teatino nello scorso mese di febbraio era scoppiato un preoccupante focolaio Covid, subito però tenuto sotto controllo e poi definitivamente rientrato. Era successo proprio in concomitanza con lo schizzare dei contagi in città e nell’intera area metropolitana Chieti-Pescara che a febbraio aveva fatto fronte all’impatto della terza ondata del virus, arrivata in maniera anticipata in questa zona rispetto al resto del Paese. I contagi all’interno del penitenziario sono schizzati nella seconda metà di febbraio con 10 agenti e 48 detenuti positivi al coronavirus, destando forte allarme. Per fortuna la maggior parte dei contagiati è venuta in contatto con il virus in forma lieve. Il caso del boom di contagi nel carcere teatino era finito anche in Parlamento dopo una interrogazione presentata ai due ministeri della Salute e della Giustizia da parte della deputata del Movimento 5 Stelle, Daniela Torto, che ha invocato una campagna vaccinale a tappeto, sia per i detenuti che per gli operatori dell’istituto di pena. (a.i.)

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: