attualità

E la pista di pattinaggio attende il via libera per l’agonistica

e-la-pista-di-pattinaggio-attende il-via-libera-per-l’agonistica

LANCIANO. Nuova vita per la pista di pattinaggio all’interno dell’ex ippodromo Villa delle Rose. Nei giorni scorsi si è tenuto in città l’incontro tra il presidente regionale della Federazione…

LANCIANO. Nuova vita per la pista di pattinaggio all’interno dell’ex ippodromo Villa delle Rose. Nei giorni scorsi si è tenuto in città l’incontro tra il presidente regionale della Federazione italiana sport rollistici (Fisr), Giovanni Di Eugenio, e il sindaco Mario Pupillo, accompagnato dal presidente del consiglio comunale Leo Marongiu, per parlare del futuro dell’impianto di pattinaggio in vista della ripresa dei lavori per il nuovo parco che sarà intitolato al compianto Pino Valente.

«Vogliamo far sì», spiega l’istruttore di pattinaggio in linea Andrea Di Iulio, che ha messo in contatto Comune e Federazione, «che i lavori di ristrutturazione dell’impianto procedano nel modo giusto per arrivare alla futura omologazione da parte della Federazione italiana sport rollistici. Il prossimo 20 aprile, come mi è stato comunicato dall’assessore ai lavori pubblici Giacinto Verna, lo staff tecnico della Federazione, che arriverà da Roma, incontrerà l’ufficio tecnico del Comune sulle linee guida da seguire per completare l’impianto. In questo modo la pista di pattinaggio del nuovo “Central park” sarà omologata per lo svolgimento di competizioni e gare di pattinaggio corsa, artistico, freestyle e tanto altro ancora. Abbiamo in progetto di presentare anche altre iniziative per ciò che riguarda il mondo dello skateboard, del monopattino e tantissime altre novità. Ho voluto fortemente questo incontro perché è da troppi anni che in questa città il pattinaggio è stato messo da parte e non è stato preso in considerazione, nonostante avessimo a disposizione una struttura di tutto rispetto che fa invidia a molti». (s.so.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: