SPORT

VIDEO Intervista a Moreno Codeluppi: “2021… No Limits!”

video-intervista-a-moreno-codeluppi:-“2021…-no-limits!”

Moreno Codeluppi, Team Manager del No Limits Motor Team vice-Campione Superstock del Mondiale Endurance, ci parla delle aspettative della sua squadra per il FIM EWC 2021 in questa video-intervista.

Da sostanzialmente un ventennio a questa parte il No Limits Motor Team rappresenta alla perfezione la “nazionale italiana” dell’Endurance. La squadra di Moreno Codeluppi è pronta ad un intenso 2021 nel FIM EWC, ripartendo dai sensazionali traguardi sportivi raggiunti nella passata stagione 2019/2020. Il secondo posto finale nella FIM Endurance World Cup riservata alla classe Superstock, impreziosito dallo storico podio (2°) di classe alla 24 ore di Le Mans, hanno proiettato il team No Limits nell’élite delle competizioni motociclistiche di durata. Con queste premesse e con la giallo-nera Suzuki GSX-R 1000 #44 affidata a Luca Scassa, Kevin Calia ed Alexis Masbou, la compagine tricolore è pronta a riconfermarsi ad alti livelli come espresso da Moreno Codeluppi in questa nostra video-intervista. Di seguito un estratto di alcune parti più significative.

LE MANS POSTICIPATA

Ovviamente la notizia del rinvio della 24 ore di Le Mans per noi è stata un po’ una “mazzata”. Eravamo già nell’ottica di partire, pronti dopo i test di Misano ed è arrivata improvvisamente la comunicazione. Il fatto che a Le Mans nei giorni precedenti a questo annuncio si sia disputata la prova del Campionato francese e, soprattutto, i Pré-Test ufficiali della 24 ore, ci avevamo tranquillizzato sul fatto che la gara si sarebbe disputata. Sfortunatamente non è andata così… La gara è stata posticipata, si spera a giugno, nei prossimi giorni si saprà la nuova ed eventuale collocazione nel calendario.

RAGIONI DEL SUCCESSO

Non c’è un segreto vero e proprio alla base dei nostri risultati. Probabilmente sono gli anni di esperienza nell’Endurance che un po’ tutti abbiamo in squadra, combinati all’entusiasmo e voglia di fare di alcuni nuovi elementi che sono entrati a far parte della nostra realtà negli ultimi anni. La conoscenza di questo tipo di gare ci porta a ritrovarci là davanti, senza chiaramente dimenticare l’apporto imprescindibile dei nostri piloti. Nell’Endurance loro devono disporre di una moto preparata nel modo giusto, che sia affidabile e, ai box, una grande organizzazione.

Negli ultimi anni abbiamo lavorato proprio in questa direzione, con un manuale operativo su tutte le operazioni da fare prima e nel corso di una gara con specifici ruoli e relative competenze, cercando di prevedere tutte le eventualità e circostanze. Inoltre la nuova Suzuki GSX-R 1000 dal 2017 ci ha dato una grossa mano, lo testimonia il fatto che ci siamo ritirati soltanto a Le Mans nel 2019 per un problema all’impianto frenante, ma per il resto non abbiamo registrato alcun ritiro per problema tecnico.

AMBIZIONI VICE-CAMPIONI STOCK IN CARICA

Sinceramente non avrei mai pensato alla seconda posizione in campionato una volta iniziata la stagione 2019/2020. Il podio di Le Mans è stata una grande emozione, ma lo è stato ancor di più quello del Bol d’Or 2018, conquistato in circostanze particolari e con il riconoscimento dell’Anthony Delhalle Trophy dopo una rimonta strepitosa dalla 50esima posizione… Per il Mondiale Endurance 2021 il livello della Superstock si presenta molto alto con tanti team che possono lottare per la vittoria, ma tra questi ci siamo anche noi. Come sempre a far la differenza saranno i particolari. Sono dell’idea che nell’Endurance la fortuna non esiste, bensì conta la capacità dei piloti e dei team… Ce la giocheremo con gli altri team, ma anche loro dovranno tenerci in considerazione nel gruppo dei pretendenti alle posizioni che contano.

PILOTI 2021

Sono molto soddisfatto della squadra. Luca Scassa volevamo assolutamente riconfermarlo perché le sue doti da collaudatore e di guida sono fuori discussione. Il suo apporto è fondamentale per sviluppare le novità tecniche sviluppate per la stagione 2021.

Kevin Calia aveva mostrato un grande interesse nell’Endurance e noi reciprocamente nei suoi confronti. Ha già corso con Suzuki nel CIV: la GSX-R 1000 è una moto “facile” da guidare, ma non è così semplice da portare al limite. Il primo approccio nei test è stato sicuramente positivo e siamo molto contenti di questa scelta. Parlando di Alexis Masbou, lo conosciamo: un pilota di esperienza, professionale e volenteroso, come testimoniato dal suo desiderio di voler provare la nostra moto a Misano, arrivando dalla Francia nonostante le ben note restrizioni dovute alla pandemia.

Nel video d’apertura l’intervista integrale con qualche curiosità inerente il No Limits Motor Team, la “nazionale italiana” dell’Endurance.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: