cronaca

Vaccini, caos prenotazioni Iscritti da Chieti e Pescara 

vaccini,-caos-prenotazioni iscritti-da-chieti-e-pescara 

Al centro dell’Incoronata pazienti da fuori provincia, chiesti chiarimenti all’Asl Registrati tre nuovi casi di contagio: positivi due 17enni di Pratola e Raiano

SULMONA . Torna a salire il numero dei vaccini distribuiti nel Centro Abruzzo, ma restano i disagi. Ieri nel centro di vaccinazione dell’Incoronata si sono presentati tre utenti provenienti da Chieti e Pescara che si erano prenotati sulla piattaforma regionale, ma che non risultavano iscritti nell’elenco in possesso degli operatori in servizio. Un evidente problema al sistema di prenotazione che conferma le anomalie evidenziate quasi quotidianamente. Nei giorni scorsi a Castel di Sangro sono stati vaccinati due utenti di Chieti e Lanciano. Mentre due sulmonesi prenotando il vaccino sull’apposita piattaforma regionale, hanno scoperto che la prima sede disponibile per ricevere la dose era in provincia di Pescara. Sul problema è intervenuto il tribunale del malato che tramite la responsabile Catia Puglielli ha chiesto spiegazioni all’Asl.

Ieri, a fine giornata, in Centro Abruzzo sono state distribuite circa 800 dosi di vaccino: 300 a Sulmona, 240 a Pratola Peligna e altrettante a Castel Di Sangro. Intanto resta stazionaria la curva dei contagi. Ieri sono stati accertati 3 nuovi casi di Covid-19. I positivi risultano residenti a Pratola Peligna, a Raiano e a Secinaro. Il caso di Secinaro riguarda una persona tornata in paese mentre a Pratola e a Raiano sono risultati positivi due ragazzi di 17 anni. I due già si trovavano in quarantena con gli altri compagni di classe, una quarta dell’istituto agrario di Pratola Peligna, dove erano già contagiati altri due studenti. Da questo fronte potrebbe accendersi un altro focolaio dopo che due parenti dello studente 17enne di Pratola Peligna sono risultati positivi al test rapido. Contagio che ora dovrà essere confermato dal tampone molecolare. In attesa del risultato, l’Asl ha già provveduto a effettuare il relativo tracciamento dei contatti sia a Pratola che a Raiano e Secinaro. Con i casi di ieri e con le persone risultate guarite sono scesi a 97 gli attuali positivi in Centro Abruzzo, di cui 44 riferibili a Sulmona. Nel pomeriggio di ieri, un 88enne di Pratola, che non risulta ancora conteggiato, è andato in ospedale dopo aver accusato difficoltà respiratorie e febbre. Dopo un primo controllo i medici hanno disposto il ricovero nel reparto Covid del San Salvatore dell’Aquila.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: