pescara

Da Montesilvano fino a Roccaraso con il treno storico 

da-montesilvano fino-a-roccaraso con-il-treno-storico 

Quattro date in programma. Partenza alle 9 e arrivo alle 13,15 Tappe a Pescara, Chieti, Pratola, Sulmona e Campo di Giove

di Antonella Luccitti

MONTESILVANO. I turisti e i residenti si preparano a fare un tuffo nel passato per conoscere le bellezze dell’Abruzzo interno in una modalità “retrò”. Nel corso dell’estate è in programma l’iniziativa “Mare e Monti – Treno storico”, una linea che consentirà ai passeggeri di raggiungere Roccaraso partendo da Montesilvano a bordo di un convoglio storico.

Sono 4 per il momento le corse in calendario: 27 giugno, 25 luglio, 19 agosto e 5 settembre. Il progetto, realizzato dalla collaborazione tra Fondazione FS Italiane in collaborazione con il Consorzio turistico Montesilvano e l’Acaf-Museo del Treno, è stato presentato ieri dal sindaco Ottavio De Martinis, dal suo collega di Roccaraso, Francesco Di Donato, dal referente della Fondazione Claudio Calvelli e dal presidente del Consorzio Silvio Raciti. Presenti anche il presidente di Federalberghi Daniela Renisi, il consigliere comunale Adriano Tocco, i componenti di Acaf Montesilvano Renzo Gallerati e Antonello Lato e il rappresentante dell’associazione “Le Rotaie” Claudio Colaizzo. «Ricordiamo sempre ai nostri turisti che una delle caratteristiche più belle dell’Abruzzo è la vicinanza tra il mare e la montagna», ha sottolineato De Martinis, «e finalmente abbiamo l’occasione di dimostrarlo facendo vivere loro un’esperienza che difficilmente dimenticheranno. Siamo certi che l’iniziativa piacerà moltissimo anche ai residenti».

Chi sceglierà di partecipare all’iniziativa nelle date di giugno, luglio e agosto, potrà salire a bordo di uno dei tre convogli ALn 668 serie 1900, realizzati tra il 1975 e il 1976, per una capienza massima di 163 persone per ogni appuntamento. La partenza da Montesilvano è prevista alle 9 con arrivo a Roccaraso alle 13.15. Quanto al ritorno, si ripartirà da Roccaraso alle 17 con rientro a Montesilvano alle 20.10. I viaggiatori saranno accolti nella stazione di Montesilvano dagli operatori del Consorzio turistico Montesilvano che gestisce lo Iat della città adriatica. Il treno attraverserà le stazioni intermedie di Pescara (9.10), Chieti (9.42), Pratola Peligna (10.36) e Sulmona (10.55) per giungere all’antico borgo di Campo di Giove (arrivo 11.33 – partenza 12.45) dove sarà possibile approfittare della sosta per visitare il centro storico, piazza Duval e Palazzo Nanni. Il viaggio in treno proseguirà verso Roccaraso dalla cui stazione è possibile raggiungere in pochi minuti il centro del paese allestito con stand enogastronomici.

I passeggeri del treno storico avranno la possibilità di partecipare a ulteriori escursioni, tra cui la visita al vicino borgo di Pescocostanzo. Diversa, invece, dal punto di vista del convoglio, sarà l’ultima data in programma, quella del 5 settembre, quando Fondazione Ferrovie dello Stato metterà a disposizione del “materiale storico ordinario” per un totale di 250 posti disponibili. Per gli appassionati dei treni storici, si tratta di una locomotiva D445 a cui si aggiungono 4 vetture Centoporte, una vettura Corbellini e un bagagliaio attrezzato per il trasporto delle bici. «Durante tutte le corse in programma», ha spiegato Calvelli, «i passeggeri avranno a disposizione delle audioguide per l’illustrazione della linea ferroviaria storica. Inoltre, per una questione di sicurezza, i posti a sedere saranno distanzianti, i finestrini apribili e l’igienizzazione degli ambienti frequente». In occasione della prima corsa del treno Mare Monti verrà proposta a Poste Italiane la realizzazione di un annullo filatelico sulla base di un disegno realizzato dal vignettista Marco D’Agostino.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: