cronaca

Silvi, vandali abbattono gli alberi appena piantati 

silvi,-vandali-abbattono gli-alberi-appena-piantati 

È accaduto ieri notte sul lungomare sud. L’assessore Giancola: «Sono basita di fronte a un gesto così stupido, se qualcuno ha visto deve denunciare»

SILVI. Vandali atterrano i fusti degli alberi appena piantati sul ciglio della pista ciclabile di Silvi sud. Il fatto è accaduto nella notte a cavallo tra lunedì e ieri e ha colto di sorpresa molti residenti della zona adiacente l’ex Villaggio del fanciullo, che al risveglio hanno visto devastate le nuove aiuole appena sistemate dalla ditta appaltatrice dei lavori della pista. A condannare il gesto l’assessore comunale ai lavori pubblici Pamela Giancola, che si è recata sul posto per verificare l’entità dei danni e per provvedere alla rimessa a dimora degli alberi fatti cadere. In un post su facebook ha scritto: «Il vandalismo è la più alta forma di stupidità. Chi può essere così sciocco da danneggiare sé stesso? Sono basita davanti a un atto così vile che ha visto aiuole distrutte e alberi, appena posizionati, abbattuti. Nessuna nazione, città o piccolo Comune potrà mai crescere se i cittadini non sentono propri e non si curano dei beni comuni».

L’assessore lancia poi un appello al fine di intercettare gli autori del gesto incivile: «Se qualcuno ha visto ha il preciso dovere civico di denunciare, perché il colpevole venga punito e sanzionato a rimborsare la comunità per questo scempio. Lo so, sono parole dure, ma se tolleriamo questo, tollereremo anche chi stacca le doghe di una panchina o lascia rifiuti nelle vie interne, per poi lamentarci degli addetti alla raccolta che non tolgono l’immondizia». L’ufficio manutentivo del Comune ha evidenziato come gli alberi atterrati siano cinque e che sono stati sradicati con forza. Ieri la condanna per l’atto vandalico è giunto anche dalla delegazione locale dell’associazione ambientalista Conalpa, che tutela alberi e verde pubblico.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: