cronaca

Dams-conservatorio, la laurea è doppia 

dams-conservatorio,-la-laurea-e-doppia 

Creato un percorso unico in Italia: gli studenti potranno conseguire in contemporanea due titoli accademici in arti e musica

di Anna Fusaro

TERAMO. È un’esperienza formativa unica in Italia il percorso didattico creato a Teramo con la convenzione firmata ieri nell’aula magna dell’ateneo dai vertici dell’università e del conservatorio Gaetano Braga. L’accordo consentirà agli studenti del Braga e dell’ateneo di conseguire un doppio titolo di laurea. Il sodalizio accademico tra le due istituzioni segna infatti l’avvio di attività formative coordinate tra il corso di laurea triennale in Disciplina delle arti, della musica e dello spettacolo (Dams) e, per il Braga, il diploma accademico di Alta formazione artistica e musicale (Afam) in Discipline storiche, critiche e analitiche della musica (Discram). Hanno illustrato la novità il rettore Dino Mastrocola, il preside della facoltà di Scienze della comunicazione Christian Corsi, la presidente del Dams Paola Besutti, la direttrice del Braga Tatjana Vratonjic e il vicedirettore Federico Paci. In particolare Besutti, Paci e Vratonjic si sono impegnati per mesi, come ricordato dal rettore Mastrocola e dal preside Corsi, in un certosino lavoro scientifico, tecnico e organizzativo per mettere a punto le materie da condividere e per incastrare crediti e ore.

«Un’opportunità per gli studenti del Braga e gli studenti del Dams, che contemporaneamente», ha spiegato Mastrocola, «conseguiranno il diploma del conservatorio e la laurea triennale». Prima di questo percorso del doppio titolo uno studente avrebbe dovuto iscriversi prima al Braga e, una volta completato il corso col diploma in Discram, iscriversi al Dams (o viceversa); con la convenzione i tempi per gli studenti si dimezzano. «L’accordo offre grandi opportunità per gli studenti delle due istituzioni, che potranno beneficiare di un progetto formativo coordinato, innovativo, trasversale e interdisciplinare, che consentirà loro di intraprendere un percorso professionale artistico con una preparazione teorica e tecnica di altissimo profilo», ha aggiunto Corsi, «i nostri studenti potranno iscriversi al Braga e gli studenti del conservatorio al Dams. La convenzione è operativa per l’anno accademico 2021-22».

Le iscrizioni apriranno presto, ha specificato Besutti, «già dal 14 giugno si potrà accedere al sistema di iscrizione delle due istituzioni e avere il 30% di sconto sulle tasse. Ogni anno di corso ci saranno 30 crediti riconosciuti reciprocamente, oltre ai 30 crediti propri del Dams e i 30 del Discram. Non vogliamo che il conservatorio “sparisca” dentro l’università, le due istituzioni rimarranno distinte e autonome». L’obiettivo comune è rispondere insieme alla domanda di formazione accademica e artistica, «fornendo al futuro professionista una base formativa teorica, gestionale e musicale indispensabile per inserirsi in modo flessibile e qualificato in scenari professionali inediti». «Solo attraverso un paziente e meticoloso gioco di squadra di tutti gli attori territoriali si possono raggiungere traguardi così importanti», ha aggiunto Vratonjic, che ha portato a compimento il laborioso percorso avviato da Paci con l’università.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: