cronaca

Assemblea soci Farmacia comunale Teramo: per la prima volta utile di bilancio

assemblea-soci-farmacia-comunale-teramo:-per-la-prima-volta-utile-di-bilancio

TERAMO – Nella giornata di ieri, lunedì 7 Giugno, si è tenuta l’assemblea dei soci della Farmacia Comunale di Teramo, per l’approvazione del bilancio dell’esercizio 2020.

Il documento contabile presenta un utile di oltre 60 mila euro. Ciò ha permesso di coprire le perdite relative ai primi due esercizi e, per la prima volta dalla costituzione, consente la distribuzione dei dividendi ai due soci: il Comune di Teramo e i gestori della farmacia stessa. In totale saranno distribuiti 36 mila euro, di cui oltre 18 mila al Socio Comune di Teramo.

I ricavi, nonostante le limitazioni legate alla pandemia Covid-19 (afflussi contingentati) e nonostante la diminuzione costante del prezzo medio dei farmaci, sono continuati ad aumentare attestandosi poco sopra i 950 mila euro.

Tutti gli indicatori di bilancio sono positivi ed in miglioramento.

Va aggiunto che la Farmacia, nel corso del mese di dicembre, in sede di asta pubblica presso il Tribunale di Teramo, si era aggiudicata l’immobile dove è condotta l’attività. L’acquisto è stato formalizzato nel mese di aprile 2021.

Si dimostra così, in una implicita lettura dei dati, come anche nel 2020 la Farmacia Comunale abbia continuato a svolgere il ruolo di punto di riferimento (anche sociale) per l’intero comprensorio ma principalmente per il quartiere di Colleatterrato, nel quale è insediata. La farmacia, infatti, non è una semplice attività commerciale ma svolge un importantissimo ruolo di presidio sanitario soprattutto in un quartiere, quale quello in cui opera, nel quale i presidi sanitari di base sono quasi del tutto assenti e soprattutto nel periodo della pandemia, così difficile sotto ogni aspetto.

Dichiara il Presidente della Società Stefano Alessiani: “Il bilancio certifica un trend di crescita che pone la Farmacia Comunale al centro delle eccellenze dei servizi offerti dal Comune di Teramo; entro il mese di giugno verrà redatto il Piano industriale che formerà le basi solide per lo sviluppo dell’azienda, arricchendo di servizi e iniziative tali da produrre benefici per il quartiere di Colleatterrato e più in generale per tutta la cittadinanza”.

Il Sindaco Gianguido D’Alberto: “Per la prima volta il bilancio della Farmacia comunale si chiude registrando un utile e soprattutto distribuendo i dividendi. I numeri confermano l’impegno in favore della farmacia comunale, che noi abbiamo svolto sin da quando eravamo opposizione e ora che siamo maggioranza. Da sempre, nostro obiettivo era di insediare la Farmacia a Colleatterrato, ritenendo questo il sito idoneo; l’abbiamo poi salvata, a differenza di quanto avrebbe voluto chi ci ha preceduto che addirittura intendeva uscire dalla società; assieme a questo, abbiamo valorizzato e rilanciato la Farmacia anche in prospettiva sociale, per il rapporto che intendiamo preservare e rafforzare con il quartiere di Colleatterrato. Ringrazio il Presidente del CdA Stefano Alessiani, l’organismo tutto e i gestori della Farmacia che si dimostrano particolarmente attenti e sensibili, soprattutto in considerazione delle sofferenze patite nel periodo post sisma. I risultati sono l’ennesima dimostrazione di come vada gestita una società partecipata da parte di un ente pubblico. La Farmacia comunale rappresenta un primario presidio socio-sanitario, non solo per il quartiere nel quale sorge ma per l’intera città e l’amministrazione continuerà a sostenere l’impegno e il lavoro per la sua crescente affermazione, in termini economici, operativi e sociali”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: