cronaca

La fretta di Milano, cantieri e movida per guarire dalla crisi

la-fretta-di-milano,-cantieri-e-movida-per-guarire-dalla-crisi

Le gru non si sono mai fermate se non per i mesi terribili di marzo e aprile dell’Annus horribilis 2020. Milano senza i cantieri edili e senza gli operai che arrivano la mattina presto dalla bergamasca in pulmino, non è neppure pensabile, anche se ora, girando tra gli edifici in costruzione, si sente parlare in molte lingue, dal romeno all’arabo.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: