cronaca

Il mercato in viale Orsini non prima di settembre 

il-mercato-in-viale-orsini non-prima-di-settembre 

Il Comune stila la graduatoria che dovrà restare esposta per eventuali ricorsi Le bancarelle rimarranno in piazza Dalla Chiesa fino alla fine dell’estate

GIULIANOVA. Pronti gli elenchi ufficiali degli ambulanti che animeranno il mercato settimanale del giovedì, ma a causa dei tempi burocratici occorrerà qualche mese prima che lo stesso possa essere dislocato nella nuova sede.

Sono state rese note ieri le graduatorie dei commercianti abilitati a partecipare al mercato che attualmente si svolge in piazza Dalla Chiesa e che verrà trasferito in viale Orsini, via Sauro e piazza Marà. In totale sono 160 i titolari di licenze ammessi a far parte del lungo elenco suddiviso per varie categorie merceologiche. I primi 14 riguardano ambulanti abilitati alla vendita di prodotti alimentari. Poi ci sono i commercianti, in totale sei, titolari di licenze per la vendita di fiori. Quindi tutti gli altri denominati “non alimentari” che rappresentano il nucleo più numeroso (ben 140 ambulanti). In questo gruppo figurano titolari con licenze che risalgono agli anni Cinquanta e che, quindi, vantano un certo diritto di prelazione in merito alla scelta del posto in quanto l’assegnazione viene effettuata per anzianità. La graduatoria dovrà rimanere esposta per un congruo numero di giorni al fine di consentire eventuali reclami e correzioni. La fase successiva riguarderà l’assegnazione materiale dei posti che verrà effettuata fisicamente in loco mediante perimetrazione a terra per ognuno. Adempimenti alquanto lunghi e complessi, che richiedono del tempo. Quindi è facile dedurre che il trasferimento da piazza Dalla Chiesa a viale Orsini non potrà avvenire prima di settembre.

Per la verità c’è stato un gruppo di ambulanti che ha esercitato pressioni per restare in piazza Dalla Chiesa, ritenuta più raccolta, mentre altri hanno ipotizzato il ritorno sul lungomare Zara solo per la prossima estate in considerazione del fatto che i lavori per la pista ciclabile inizieranno probabilmente non prima della metà di settembre. Ma esiste una delibera di consiglio comunale con cui è stato pianificato l’intero assetto mercatale, suddiviso in mercato delle erbe e in quello per tutti gli altri generi.

Sulla nuova futura fase del mercato del Lido non ha dubbi Domenico Giampaolo, responsabile provinciale dell’Anva-Confesercenti: «Siamo stati sempre favorevoli alla soluzione individuata dal consiglio comunale visto che il mercato andrà ad occupare il cuore commerciale di Giulianova Lido. Dalla nuova sistemazione trarranno vantaggio anche gli esercizi fissi. Ci sarà da organizzare il parcheggio dei mezzi degli espositori, ma una soluzione la troveremo sicuramente».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: