cronaca

L’Ater: faremo nuove case ricorrendo al superbonus 

l’ater:-faremo-nuove-case ricorrendo-al-superbonus 

L’annuncio del presidente Isidori nell’incontro con il vicesindaco Bianco:  «Pronti 16 alloggi, riqualificheremo gli edifici di via Angeletti e Palazzo Sardi»

SULMONA. Nuove case da realizzare utilizzando le opportunità del superbonus; sedici alloggi già ristrutturati e pronti per la consegna ai legittimi assegnatari e la riqualificazione del gruppo di edifici di via Angeletti e di Palazzo Sardi. Sono le novità che l’Ater ha inserito nel progetto pensato e dedicato al capoluogo peligno che prenderà corpo già dai prossimi mesi. Lo ha annunciato ieri pomeriggio, a Palazzo San Francesco, il presidente dell’Ater provinciale Isidoro Isidori, il quale insieme alla consigliera dell’azienda Serena Parlante e al dirigente Giulio Di Tommaso ha incontrato il vicesindaco Marina Bianco. Presente all’incontro anche la consigliera comunale della Lega Roberta Salvati. Sia per l’immobile di via Angeletti che per l’antico Palazzo Sardi l’Ater ha già affidato l’incarico per il progetto di fattibilità a due architetti. Anche se la novità che certamente, sarà accolta con più soddisfazione dagli utenti è lo sconto del 30% che sarà applicato a tutti gli immobili assegnati a canone concordato. Ciò per agevolare tutte le famiglie che in questo periodo di emergenza sanitaria hanno perso il lavoro, si trovano in cassa integrazione o in condizioni di ristrettezze economiche. Canoni ridotti anche per le giovani coppie o per le persone Over 65 diversamente abili. «Vogliamo in questo modo puntare all’inclusività, evitando l’emarginazione di famiglie bisognose, alle prese con un’emergenza sociale che purtroppo sta diventando quotidiana», ha evidenziato Isidori affermando che Sulmona, con questi ambiziosi progetti, è al centro degli interessi dell’Ater. «L’obiettivo dell’Ater è quello di essere sempre più presente sul territorio», ha sottolineato la consigliera del cda dell’Ater Serena Parlante, «programmando impegni e risorse, così da dare risposte ai comuni in termini quantitativi e qualitativi». Naturalmente soddisfatta il vicesindaco Bianco che da tempo sta lavorando sul fronte della ristrutturazione e della realizzazione di nuove case popolari e soprattutto della definitiva consegna dei 64 appartamenti del contratto di quartiere a canone concordato ora ridotto del 30 per cento.

Prima di far tappa a Sulmona il presidente Isidori si è fermato a Pratola Peligna per la consegna di 12 nuovi appartamenti ade altrettante famiglie. «Questi alloggi Ater sono spazi moderni e accoglienti», ha detto Isidori sottolineando la fattiva collaborazione avuta dall’amministrazione comunale ieri presente alla consegna delle chiavi con il sindaco Antonella Di Nino e con l’assessore Aldo Di Bacco. «La nuova struttura consentirà anche la riqualificazione del quartiere», ha commentato il sindaco Di Nino. (c.l.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: