cultura

Prima di essere scrittori siamo lettori: a tu per tu con Mara Ercolanoni

La redazione di City Pescara è andata a scambiare alcune opinioni con Mara Ercolanoni per conoscere meglio quello che lei definisce il suo angolo sicuro…La scrittura, sì. E quindi come tutto è iniziato.

Prima di essere scrittori siamo lettori. Mara ci commenti questa frase?

Concordo pienamente con questa affermazione. Anche io ho “iniziato” come lettore mentre dopo è diventata la mia scrittura il mio angolo sicuro; una sorta di cura introspettiva.

E’ vero che il tuo primo diario è diventato il tuo primo romanzo?

Sì. A dieci anni infatti ho scoperto, insieme alla mia famiglia, la malattia di mia madre (schizofrenia); avevo un diario dove scrivevo tutti i momenti bui e i momenti di felicità. Quel diario è diventato poi il mio romanzo.

Come hai iniziato?

Ho iniziato scrivendo le mie prime poesie, devo dire anche  grazie ad un ragazzo che si approcciava a me attraverso delle lettere molto romantiche, che ancora conservo. Ho sempre scritto i miei sentimenti, non sono molto brava a parlarne direttamente, soprattutto all’età di 12 anni, era per me più facile scrivere quello che provavo.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: