cronaca

Fermo dell’irrigazione nel Fucino: si parte da domenica 11 luglio

fermo-dell’irrigazione nel-fucino:-si-parte da-domenica-11-luglio

AVEZZANO. Confermato il fermo all’irrigazione nel Fucino per tutte le domeniche di luglio e agosto a partire dall’11. Sarà firmato questa mattina alle 9 al Comune di Avezzano l’accordo tra la…

AVEZZANO. Confermato il fermo all’irrigazione nel Fucino per tutte le domeniche di luglio e agosto a partire dall’11. Sarà firmato questa mattina alle 9 al Comune di Avezzano l’accordo tra la prefettura dell’Aquila e i comuni di Avezzano, Celano, Trasacco, Luco dei Marsi, San Benedetto dei Marsi, Cerchio, Pescina, Aielli, Collarmele e Ortucchio. La strada è quella già percorsa lo scorso anno: bloccare l’irrigazione dei campi coltivati nel fine settimana con l’obiettivo di contrastare la siccità. A differenza del 2020, però, il protocollo che verrà sottoscritto questa mattina non riguarderà, come già avvenuto lo scorso anno, il sabato e la domenica ma solamente la domenica. La situazione del Fucino, come si presenta oggi, non fa presagire una stagione difficile caratterizzata dalla siccità. Per questo, invece di far scattare il fermo all’irrigazione sabato mattina alle 12 e farlo cessare lunedì alle 5 del mattino, si farà entrare in vigore il sabato a mezzanotte, fino alla domenica a mezzanotte. Solo 24 ore, quindi, per permettere alle falde e ai canali di ricaricarsi e ricominciare dal lunedì a tornare in funzione ma anche per tutelare la fauna ittica messa a dura prova in passato dalla siccità. «Per il momento le falde sono a regime», ha commentato il sindaco di Ortucchio, Raffaele Favoriti, «non c’è scarsità di acqua e non ci sarà sicuramente la siccità come negli anni passati. Le sorgenti sono piene e l’acqua nei canali non manca, questo sicuramente ci fa ben sperare per la stagione. Il Consorzio di bonifica sta rispondendo a tutti i problemi degli agricoltori e sta dando veramente un aiuto concreto. Ringraziamo il prefetto Torraco per il coordinamento e per il lavoro svolto che ha sicuramente ci aiuterà a risolvere uno dei problemi più annosi degli agricoltori». Il fermo scatterà domenica 11 luglio e, salvo problemi legati alle condizioni climatiche, andrà avanti fino a fine agosto. Il prefetto dell’Aquila, Cinzia Torraco – ha fatto da coordinatore tra gli amministratori, il Consorzio di bonifica con il presidente Dario Bonaldi, e le associazioni di categoria, Cia, Coldiretti e Confagricoltura – è riuscito a mettere tutti d’accordo. Per Stefano Fabrizi, direttore di Confagricoltura, «non c’è assolutamente emergenza quest’anno, ma già dalla prima riunione, come associazione, abbiamo aderito alla proposta del Consorzio di fare almeno un fermo a settimana per non gravare troppo sulle infrastrutture. Una scelta che, quando e se ci sarà l’impianto di irrigazione nel Fucino, dovrà diventare routine». (e.b.)

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: