attualità

Scelte sei band locali per i concerti in centro 

scelte-sei-band-locali-per-i-concerti-in-centro 

Appuntamenti a Porta Pescara dal 9 luglio al 20 agosto. Il vice sindaco: diamo voce agli artisti teatini 

CHIETI. Saranno sei le band locali che si esibiranno sul palco di Porta Pescara. Si è chiusa ieri la partecipazione all’avviso pubblico indetto dal Comune per scegliere i protagonisti del cartellone dedicato ai gruppi locali. Il cartellone è stato inserito all’interno del programma più generale dell’Estate Teatina curato dal vicesindaco, con delega alla cultura e alle manifestazioni, Paolo De Cesare.

Nonostante i tempi stretti, si è registrata comunque grande partecipazione all’avviso pubblico: hanno risposto in 20. A selezionare i sei gruppi che si esibiranno sul palco di Porta Pescara è stato il direttore artistico del teatro Marrucino, Ettore Pellegrino, nella sua veste anche di direttore artistico del cartellone di manifestazioni estive, incarico che divide con gli altri due noti musicisti Giuliano Mazzoccante e Michele Di Toro.

I sei gruppi che animeranno la rassegna delle Band teatine sono Spirito Divino, tribute band di Zucchero Fornaciari, che si esibirà venerdì 9 luglio; Dallamericalucio, tribute band di Lucio Dalla, in concerto venerdì 16 luglio; Faby Zero, tribute band di Renato Zero, che si esibirà venerdì 23 luglio; Vascomania, tribute band di Vasco Rossi, in concerto venerdì 30 luglio; Gianna Love in Acustico, tribute band di Gianna Nannini, che si esibirà giovedì 5 agosto; e infine Meca’s Dream Jazz Group, in concerto venerdì 20 agosto.

«Abbiamo voluto coinvolgere i giovani per costruire un calendario che dia voce e spazio anche agli artisti cittadini», ha detto il vicesindaco De Cesare, «quella che stiamo vivendo sarà un’estate speciale e di ripartenza, lo sarà anche per gli eventi, che sono stati fermi durante tutti il periodo Covid, per questo abbiamo fatto una chiamata pubblica per il ritorno sul palco, pur avendo dei tempi stringatissimi, invitando le formazioni presenti in città comunque a partecipare. È stato sicuramente un buon inizio e un metodo che di certo replicheremo in futuro, perché l’animazione culturale e l’intrattenimento della città dobbiamo costruirlo con la città e chi ne è cuore e voce».

I sei gruppi selezionati inseriti nel calendario della manifestazione estive hanno diritto a un corrispettivo economico per la partecipazione pari a 500 euro, per i gruppi con più di tre elementi, e pari a 300 euro per quelli come meno di tre componenti. Il Comune si farà carico delle spese relative all’allestimento del palco e della platea, oltre che a quelle per l’energia elettrica e la Siae. Saranno invece a carico dei gruppi selezionati l’individuazione del service compatibile con le proprie esigenze e i relativi costi. (a.i.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA .

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: