cronaca

Turismo, D’Amario: ok fondi ai Comuni per contributi rete di informazione

turismo,-d’amario:-ok-fondi-ai-comuni-per-contributi-rete-di-informazione

L’AQUILA – E’ stata pubblicata, oggi, sul BURAT la determinazione con la quale sono state approvate le due graduatorie relative all’Avviso per l’erogazione di contributi ai Comuni della Regione Abruzzo per lo sviluppo della rete di informazione e accoglienza turistica e iniziative di promozione turistica di interesse locale. Nello specifico, in relazione alla prima graduatoria, saranno finanziati, con un contributo di 20mila euro, i primi cinque progetti dei Comuni non ricadenti nei distretti turistici e cioè quelli proposti dai Comuni di Montesilvano, Giulianova, Vasto, Ovindoli e Tortoreto. Anche riguardo alla seconda graduatoria, quella relativa ai progetti presentati dai Comuni appartenenti ai distretti turistici, saranno finanziati i progetti dei primi cinque Comuni. Si tratta di Roccamorice, Sulmona, L’Aquila, Guardiagrele e Poggio Picenze, comune capofila con Fossa e Santo Stefano di Sessanio. “E’ stata eccezionale la risposta dei Comuni, che ringrazio per l’ampia partecipazione nonostante la tempistica ridotta – ha dichiarato l’assessore al Turismo, Daniele D’Amario – tanto è vero che in soli 15 giorni di pubblicazione del bando, sono pervenute agli uffici regionali ben 56 proposte. Un plauso merita anche la struttura del Dipartimento Turismo che ha operato con grande solerzia. Una cosa è certa – ha aggiunto l’assessore – i Comuni hanno bisogno del nostro aiuto per fornire servizi di qualità ai turisti. Per questo, chiederò di aumentare lo stanziamento assegnatomi in dotazione per permettere lo scorrimento delle graduatorie dei tanti validi progetti presentati dai Comuni. L’accoglienza nel nostro Abruzzo – ha concluso – è un importante biglietto da visita da mostrare ai nostri ospiti”. L’obiettivo dell’Avviso era quello di sostenere concretamente il processo di ammodernamento e riorganizzazione del settore, per rendere gli uffici turistici della Regione Abruzzo (Uffici IAT, Infopoint, Corner informativi) sempre più preparati ad accogliere ed informare al meglio il turista. “Queste strutture – ha rimarcato D’Amario – rappresentano, infatti, il biglietto da visita della Regione Abruzzo ed il loro lavoro è fondamentale per la fruizione della offerta turistica locale e dei prodotti turistici”. La dotazione finanziaria complessiva è di 200mila euro (costituita per 100mila euro da fondi regionali e per 100mila euro da fondi del PAR FSC riprogrammati). La dotazione finanziaria è stata così suddivisa: 100mila euro per progetti presentati da Comuni singoli o associati non rientranti nell’ambito territoriale dei Distretti Turistici della Regione Abruzzo; 100mila euro per progetti presentati da Comuni singoli o associati rientranti nell’ambito territoriale dei Distretti Turistici della Regione Abruzzo (Gran Sasso d’Italia e Majella Madre). A tal proposito, sono state valutate le migliori progettualità presentate dai Comuni, singoli o associati, volte a migliorare la qualità dei servizi offerti attraverso l’ampliamento dei periodi di apertura e degli orari degli uffici turistici e l’impiego di personale qualificato. Altro obiettivo era quello di sviluppare una rete informativa locale attraverso forme di collaborazione tra diversi uffici turistici (IAT, Infopoint, Corner Point attivabili presso strutture ricettive turistiche, o attività commerciali). Infine, il bando in questione puntava a promuovere iniziative legate a valorizzare il territorio e la diffusione della conoscenza e delle sue tipicità e ad attivare una collaborazione tra soggetti istituzionali e privati.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: