gossip

Fabio Fazio, grave lutto per il conduttore: “Quanta tristezza oggi” | Le commoventi parole

fabio-fazio,-grave-lutto-per-il-conduttore:-“quanta-tristezza-oggi”-|-le-commoventi-parole

Fabio Fazio ha rilasciato una commovente intervista, nella quale ha condiviso il suo momento di dolore con tutti i suoi fans. Cos’è accaduto?

Nato nel 1964 a Savona, Fazio è sicuramente uno dei più noti conduttori del piccolo schermo italiano. Fabio ha infatti raggiunto la notorietà grazie alla sua partecipazione a diversi programmi televisivi come ‘Quelli che il calcio‘ e ‘Che tempo che fa‘. Proprio in quest’ultimo contenitore d’attualità, il conduttore intervista i personaggi più famosi del mondo. Recentemente, lo stesso ha confessato di aver subito un grande lutto.

Lutto per Fabio Fazio: le parole dedicate a lui

Il noto conduttore ha confessato di aver provato un grande dolore, quando gli è giunta la triste notizia: è infatti morto il regista Paolo Beldì, che è stato trovato senza vita qualche ora fa, all’età di 66 anni. La sua dipartita ha ovviamente scosso diversi personaggi del mondo dello spettacolo, tra cui Fabio Fazio, suo grande amico da anni.

Lo stesso ha dunque rilasciato un’intervista per ‘AdnKronos‘, rivelando tutta la sua sofferenza per la morte del suo amico e collega. “Quanti ricordi e quanta tristezza oggi“, ha infatti detto il conduttore, “con Paolo Beldì abbiamo lavorato insieme dieci anni straordinari. Avevamo raggiunto un’intesa pazzesca a ‘Quelli che il calcio’, lui con le immagini partecipava al dialogo, commentava, interveniva“.

Fazio ha poi parlato della sua regia, che lo faceva parlare ad alta voce, quasi sempre ironizzando. Il presentatore ha lavorato con lui anche a ‘Sanremo‘, e la loro era senz’altro una grandissima amicizia.

Leggi anche —-> Fabio Fazio come non l’avete mai visto: inedita versione del conduttore

Era un uomo molto ironico ma anche molto solitario“, ha continuato Fazio, “la sua regia era fatta di grande qualità, una qualità che passava anche per le scene costose e per un numero di telecamere notevole e credo che anche per questo lo abbiamo visto sempre meno“.

La morte improvvisa di Paolo Beldì: cos’è successo

Il regista è stato l’anima di numerosi programmi di successo come ‘Quelli che il calcio‘, ‘Anima mia‘ e i Festival di Sanremo. Nato a Novara, era figlio di un pubblicitario e aveva inizialmente esordito come comico in radio ma è passato poi alla regia negli anni ’80. Da allora, la sua carriera non si è più fermata.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: