cronaca

VIDEO | Calcio & storia: Bagliori Biancorossi, le pittografie che ritornano (finalmente) alla luce

video-|-calcio-&-storia:-bagliori-biancorossi,-le-pittografie-che-ritornano-(finalmente)-alla-luce

TERAMO – Quelle che passeranno alla storia come “le gigantografie di Marco Pace“, che rendono giustizia alla storia del Teramo Calcio, ritornano in auge, ma non nella loro location naturale, che era e che dovrebbe essere quella dello Stadio “Gaetano Bonolis”: da oggi sono tutte nella Sala Espositiva comunale di Via Nicola Palma, in attesa di essere “sistemate” nel Parco della Scienza.

Sono venti le pittografie esposte che ci ricordano di Giuseppe Basile (arbitro benemerito e Fondatore della sezione AIA di Teramo), Costante Bernardini (atleta multiforme e calciatore del Teramo dal 1946 al 1953) Gaetano Bonolis (medico sociale del Teramo dal 1970 al 2013), Tiberio Cianciotta (giornalista ed autore di Supergol) Lucia Peticone “Cietta” (collaboratrice del Teramo Calcio dal 1954 al 2004), Celestino Cioschi (Reggente prima e Consigliere poi del Teramo, dal 1963 al 1969), Giuliano De Berardinis (calciatore del Teramo dal 1968 al 1980), Nicola De Iuliis (Arbitro, dirigente, pres. Club Biancorosso e del Teramo Basket), Francesco Ferraioli (dirigente del Teramo dal 1957 al 1958), Dino Guazzieri (magazziniere per 22 anni del Teramo Calcio), Dino Lanciaprima (calciatore della A.P. Interamnia dal 1937 al 1945 e del Teramo dal 1946 al 1956), Dina De Santis “La Ucchjìtte” (cofondatrice del Club Biancorosso e direttrice della mensa del Teramo Calcio dal 1975 al 1981), Romy Malavolta (presidente del Teramo Calcio dal 1997 al 2008), Ettore Marcattili (presidente del Teramo Calcio dal 1966 al 1968), Regolo Matriciani (segretario storico del Teramo calcio), Sigfrido Micheli (speaker del campo sportivo Comunale dal 1959 al 1994), Guido Palucci (portiere della Gran Sasso Teramo dal 1934 al 1936 e della A.P. Interamnia dal 1936 al 1939), Carmine Pedicone (presidente del Teramo Calcio dal 1976 al 1979), Antonio Profeta (presidente del Teramo Calcio nel 1951-52 e poi dal 1964 al 1969),  Carmine ed Archimede Rodomonti (arbitri benemeriti e figure di spicco del calcio non soltanto biancorosso).

A distanza di due anni, rivede la luce un po’ di storia del calcio teramano, che non si oscura, né si cancella.

ASCOLTA LE INTERVISTE CON ELSO SIMONE SERPENTINI E MARCO PACE

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: