cronaca

Pisa, in 6mila al rave non autorizzato, polizia e carabinieri bloccano la zona

pisa,-in-6mila-al-rave-non-autorizzato,-polizia-e-carabinieri-bloccano-la-zona

Sono arrivati da mezza Europa per il rave party organizzato illegalmente nelle colline in provincia di Pisa. Circa 5-6mila persone, tra cui decine di francesi, si sono radunate nella zona di Tavolaia, frazione del comune di Santa Maria a Monte, accampandosi nel bosco delle Cerbaie, una vasta area che lambisce oltre a Pisa anche le province di Firenze e Lucca.

L’arrivo centinaia di auto, camper, furgoni e camion e auto è iniziato nel pomeriggio di sabato 3 luglio. La festa, con la musica a tutto volume, è iniziata con la notte, scatenando le proteste sui social dei cittadini più vicini alla zona del rave. Dopo l’allarme, sono arrivate le forze dell’ordine per presidiare l’area di accesso e bloccare l’arrivo di altri partecipanti. Il rave party è ancora in corso e potrebbe concludersi domani all’alba. Sul posto sono in corso i controlli della polizia e dei carabinieri e sono presenti i vigili del fuoco e il personale del 118. La sindaca di Santa Maria a Monte, Ilaria Parrella, è in costante contatto con la Questura e la Prefettura di Pisa.

Pisa, maxi rave party illegale: 5mila giovani senza mascherina da mezza Europa per due giorni

La festa clandestina, promossa su un terreno privato dove insiste un rudere e a distanza dalle poche abitazioni sparse, assicura la questura, “ha creato per ora solo un po’ di caos alla circolazione ieri sera con l’arrivo di centinaia di automobili e numerosi camper che hanno parcheggiato lungo le strade di accesso all’area dove si svolge il rave”.

Sui social network la polizia, che coordina un servizio di ordine pubblico con tre check point per interdire ulteriori accessi e identificare i partecipanti all’uscita, ha scovato alcuni post in lingua francese che pubblicizzano l’evento e al rave sono arrivati numerosi veicoli con targa francese e tedesca ma anche di altre nazionalità oltre ai partecipanti italiani.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: