cronaca

“A Pineto il Parco è uno spettacolo” con il gruppo di musica popolare Il Passagallo

“a-pineto-il-parco-e-uno-spettacolo”-con-il-gruppo-di-musica-popolare-il-passagallo

PINETO – Prosegue il cartellone degli eventi estivi di Pineto ‘A Pineto il Parco è uno spettacolo’ con il noto gruppo Il Passagallo, sabato 17 agosto alle 21,15. Dal repertorio tradizionale abruzzese, il gruppo di musica popolare ‘Il Passagallo’ ripropone i canti e le musiche del mondo magico rituale della cultura contadina, in cui il tema della buona sorte caratterizzava i racconti sull’emigrazione, i canti d’amore, le storie dei santi e i canti rituali del Solstizio d’inverno. Dal 1998, la crescita artistica del gruppo è maturata attraverso un lungo percorso caratterizzato dall’indagine sul campo delle fonti orali e dallo studio dei repertori a cura dell’etnomusicologo Carlo Di Silvestre. La voce di Graziella Guardiani esalta sia l’aspetto semantico dei testi che l’andamento di melodie ora sinuose e dolci, ora aspre e incalzanti. Il sostegno armonico è affidato a strumenti legati alla tradizione come l’organetto e la fisarmonica suonati da Guerino Marchegiani; la chitarra battente e il calascione di Carlo Di Silvestre arricchiscono l’impasto ritmico-sonoro; il violino di Giovanni Ciaffarini e il contrabbasso di Tommaso Paolone rimarcano i fraseggi melodici, mentre i tamburi a cornice di Fabio Di Gabriele accentuano l’effetto musicale catartico. L’ingresso è libero.

Per partecipare è necessario iscriversi su visitpineto.it, dove i posti sono prenotabili fino al loro esaurimento e occorre recarsi al Parco della Pace entro le 21 per non perdere la priorità. Qualora ci fossero ancora posti liberi, anche a causa dell’arrivo in ritardo dei prenotati, sarà possibile accedere al Parco facendo una fila all’ingresso fino a esaurimento posti. L’area sarà aperta al pubblico dalle ore 20. Nel centro di Pineto si ricorda che c’è l’isola pedonale. È quindi vietata la circolazione dei mezzi, sia pubblici che privati, dalle 21 alle 00,30 su Via D’Annunzio.

Si tratta del terzo di una serie di appuntamenti che fino a settembre arricchiranno le serate della cittadina adriatica in uno spazio allestito secondo tutte le normative di sicurezza anti Covid-19. Il Parco della Pace, dopo l’allestimento ad Arena dello scorso anno sta diventando, infatti, uno dei punti di riferimento per l’organizzazione di grandi eventi lungo la costa adriatica per lo spazio di cui dispone, la presenza di un palco ben strutturato e per la sua posizione al centro della città. Tra gli ospiti dell’estate 2021 il 24 luglio Mariella Nava e Melos Orchestra spettacolo con ‘Note di Donna’ introdotti dalla CPO di Pineto; il 31 luglio ‘The hits tour’ (a pagamento) di Angelo Branduardi; il 4 agosto La Teatrale – i Negrita Summer tour 2021 (a pagamento); il 7 agosto si esibirà l’Alma Passion Orchestra diretta dal M° Manfredo Di Crescenzo con Daniel Binelli (Bandoneon) con un omaggio al tango di Astor Piazzolla nel centenario della morte, con la ballerina di tango Cinzia Lombardi e Claudio Hoffman; il 14 agosto James Senese e Napoli Centrale con James is back, appuntamento organizzato in sinergia con l’associazione Risvegli Sonori. Il 15 agosto concerto de Le Ombre e i Camaleonti dal titolo ‘I favolosi anni ‘60’. Il 21 agosto Maurizio Battista proporrà ‘Che paese è il mio paese’ (a pagamento); il 28 agosto Trem Azul feat Javier Girotto con ‘Vuelvo al sur’; il 4 settembre Antonello Persico e gli Arbor presentano ‘…mi innamoravo di tutto’ di Fabrizio De Andrè. Ultimo concerto-spettacolo, il 5 settembre, è ‘Sogno e son desto’ con Massimo Ranieri (a pagamento). Gli spettacoli sono organizzati dall’Amministrazione Comunale con vari partner e in collaborazione con numerose realtà del territorio, quelli a pagamento vanno prenotati sui circuiti ticketone e ciaoticket.

“Con Il Passagallo – commentano dall’Amministrazione Comunale – si propone al pubblico locale e anche ai tanti turisti un repertorio straordinario di canti e musiche di rara bellezza delle varie culture disseminate nei secoli nella Terra d’Abruzzo. Sarà sicuramente uno spettacolo piacevole e culturalmente significativo. Ringraziamo ancora tutti coloro che ci hanno supportato e ci supporteranno per rendere possibile questo cartellone e per garantire la sicurezza durante le serate”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: