attualità

Ecco le agevolazioni per la tassa sui rifiuti 

ecco-le-agevolazioni-per-la-tassa-sui-rifiuti 

Guardiagrele, il Comune approva le riduzioni per le attività commerciali in difficoltà per il Covid

di Giovanni Iannamico

GUARDIAGRELE. In considerazione dell’emergenza sanitaria ancora in corso e dei provvedimenti emanati dal governo, con un atto del consiglio comunale dello scorso 30 giugno e un successivo provvedimento della giunta del 9 luglio, sono state approvate per quanto riguarda la Tari (tassa sui rifiuti) delle misure agevolative per le utenze non domestiche o che hanno subito delle limitazioni di esercizio delle proprie attività.

Nello specifico, una riduzione del 75% è stata applicata alle categorie dei cinematografi e teatri, alberghi con e senza ristorazione, ristoranti, trattorie, osterie, pizzerie, bar e pasticcerie, oltre che ad agriturismi con e senza ristorazione, strutture turistiche extralberghiere e strutture per eventi catering.

A queste attività, il Comune comunica poi che non devono pagare la seconda rata con scadenza il 30 settembre 2021 e la terza con scadenza il 30 settembre 2021.

Il 40% di riduzione è stato applicato alle categorie dei musei, biblioteche, scuole, associazioni e luoghi di culto, oltre che alle autorimesse, magazzini, campeggi, distributori di carburanti, impianti sportivi, esposizioni e autosaloni, negozi di abbigliamento, calzature, librerie, cartolerie, edicole, farmacie, tabaccai, attività artigianali come parrucchieri, barbieri, falegnami, idraulici e attività di produzione di beni specifici, oltre a negozi di fiori e piante, pizza al taglio e strutture turistiche alberghiere e parchi gioco e divertimento.

Queste categorie non dovranno pagare la seconda rata in scadenza il prossimo 30 luglio 2021.

A tutte le altre categorie, esclusi ospedali e banchi mercato, è stata invece applicata una riduzione del 10%.

Il Comune comunica inoltre che a tutti sarà inviata una successiva comunicazione riepilogativa della propria posizione per l’annualità 2021, in base alle tariffe vigenti, alle agevolazioni applicate e a eventuali variazioni intervenute in corso d’anno.

Va ricordato infine che agli utenti che hanno già pagato l’intera somma, sarà riconosciuto un rimborso in sede di comunicazione riepilogativa per l’anno 2021.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: