cronaca

Il Conservatorio dedica un concorso al docente Pratola 

il-conservatorio dedica-un-concorso al-docente-pratola 

Venerdì e sabato la rassegna riservata a liutisti solisti  e formazioni da camera dedite al repertorio del passato

L’AQUILA. Torna il Concorso Internazionale di Musica Antica Maurizio Pratola organizzato dal Conservatorio “Alfredo Casella” dell’Aquila.

Dopo lo stop dello scorso anno a causa della pandemia da Covid-19, il 23 e 24 luglio prossimi, nell’Auditorium del Conservatorio, si svolgerà la decima edizione del Concorso riservato a Liutisti solisti e Formazioni da camera dedite al repertorio del passato.

«La manifestazione», come informano i promotori dell’iniziativa, «ospiterà giovani talenti provenienti da ogni parte del mondo che si contenderanno, accanto ai significativi riconoscimenti previsti dal bando, anche la possibilità di potersi esibire in Stagioni concertistiche di prestigiose Società. La Giuria sarà formata da musicisti e musicologi di assoluto prestigio e presieduta, come di consueto, dal liutista statunitense di fama mondiale Paul O’Dette. I giovani vincitori di questa decima edizione del Concorso saranno premiati e si esibiranno in un concerto che si terrà alle 17.30 di sabato nell’Auditorium del Conservatorio».

Il Concorso è organizzato e promosso dal Conservatorio “Casella” ed è dedicato a Maurizio Pratola, musicista e studioso di musica antica, aquilano, e Direttore della biblioteca del nostro Conservatorio, prematuramente scomparso nel 2010.

Diplomato in Chitarra nel Conservatorio “Alfredo Casella”, in Liuto nel “Royal College of Music” di Londra e laureato in Musicologia nell’Università degli Studi di Bologna, ha dedicato la vita allo studio e alla diffusione della Musica Antica in Abruzzo. Il Conservatorio dell’Aquila lo ricorda con una manifestazione di respiro internazionale che aspira a essere, prima di tutto, una possibilità per i giovani musicisti che dedicano i propri studi alle pagine più antiche della letteratura musicale, nelle quali Maurizio Pratola ha profuso tutto il suo impegno e la sua passione.

Il Concorso beneficia del sostegno del Comune dell’Aquila e dell’Istituto Abruzzese di Storia Musicale, della collaborazione della Società dei Concerti “Bonaventura Barattelli” dell’Aquila, di Grandezze&Meraviglie Festival Musicale Estense di Modena, della Società del Liuto, di Aquila Corde Armoniche di Vicenza, del Festival Barocco Alessandro Stradella, della Fondazione Ugo e Olga Levi di Venezia. All’iniziativa, inoltre, assicurano il Patrocinio la Regione Abruzzo, la Provincia dell’Aquila, il Comune dell’Aquila e il proprio sostegno anche il Rotary Club L’Aquila, il Rotary Club L’Aquila Gran Sasso d’Italia e la storica cantina aquilana “Ju Boss”.

Sia le prove di selezione dei partecipanti che il concerto e la premiazione dei vincitori del Concorso, nel rispetto delle attuali norme di sicurezza, sono aperte al pubblico a ingresso libero.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: