pescara

Pensioni, da domani i pagamenti Date in base all’ordine alfabetico

pensioni,-da-domani-i-pagamenti date-in-base-all’ordine-alfabetico

PESCARA. Anticipo del pagamento delle pensioni di settembre: si inizia da domani per finire mercoledì 1° settembre. Le date seguono un ordine alfabetico. Il pagamento agli sportelli postali dei…

PESCARA. Anticipo del pagamento delle pensioni di settembre: si inizia da domani per finire mercoledì 1° settembre. Le date seguono un ordine alfabetico. Il pagamento agli sportelli postali dei trattamenti pensionistici, degli assegni, delle pensioni e delle indennità di accompagnamento, erogate agli invalidi civili relativamente dal mese di settembre 2021, sarà infatti anticipato rispetto alle normali scadenze e sarà distribuito su più giorni. L’anticipo del pagamento delle pensioni è stato stabilito allo scopo di consentire a tutti i titolari delle prestazioni di recarsi presso gli uffici postali in piena sicurezza, nel rispetto delle misure di contenimento della diffusione del virus Covid-19. Il pagamento avverrà secondo il seguente calendario, in base alla lettera iniziale del cognome dei titolari delle prestazioni: domani, da A a B; venerdì da C a D; sabato da E a K; lunedì 30, da L a O; martedì da P a R; mercoledì 1° settembre da S a Z. Questo calendario vale chiaramente per chi deve ritirare la pensione alla Posta, mentre non deve fare nulla chi ha scelto per la canalizzazione della pensione di settembre 2021 in banca oppure se l’accredito arriva su prodotti e servizi postali, dalla carta PostePay con Iban al libretto postale, passando per il conto BancoPosta. In tal caso, infatti, non sarà necessario nemmeno entrare negli uffici postali. In quanto se servono contanti basterà prelevare il denaro dagli sportelli Postamat oppure dagli Atm bancari. Per chi ha più di 70 anni, è possibile continuare a ritirare la pensione alla Posta per delega. Precisamente, contattando e delegando i Carabinieri presenti nella stazione più vicina. Si tratta, nello specifico, di una collaborazione tra il gruppo Poste Italiane e l’arma dei Carabinieri che è attiva già da parecchi mesi.

Anche al fine di tutelare gli ultra 70enni dal rischio di contagio da Covid. (m.d.n.)

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: