Redazione

PERDONANZA 2021: ATTESA PER CONCERTO MAX PEZZALI. CORTEO E APERTURA PORTA SANTA: LE INFORMAZIONI

perdonanza-2021:-attesa-per-concerto-max-pezzali.-corteo-e-apertura-porta-santa:-le-informazioni

L’AQUILA – Un’icona degli anni ’90, con una serie lunghissima di brani musicali che si cantano ancora oggi e che ancora oggi mietono successi ovunque.

Max Pezzali sarà il protagonista della quarta serata della Perdonanza Celestiniana dell’Aquila e si esibirà domani sera, alle 21.30, al teatro del Perdono davanti alla basilica di Santa Maria di Collemaggio. Il fondatore e leader degli 883, fino a quando non ha intrapreso la carriera da solista (nel 2003), offrirà al pubblico aquilano alcuni dei suoi numerosissimi brani che hanno scalato le classifiche in oltre trent’anni di attività.

Intanto, sempre domani, giovedì 26 agosto, a partire dalle 11 circa, sarà attiva la piattaforma per le prenotazioni dei biglietti per il 28 agosto, il giorno più importante della Perdonanza Celestiniana dell’Aquila, con l’apertura della Porta Santa e l’inizio del Giubileo più antico della storia, voluto da Papa Celestino V con la Bolla del Perdono del 29 settembre 1294.

Il programma di domani prevede inoltre alle 17.30, all’orto delle Celestine (monastero di San Basilio), “Cenni storici sulla federazione delle Benedettine Celestine”; il Monastero di San Basilio può essere visitato tutti i giorni dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16 alle 17 fino al 29 agosto.

Sono in corso le mostre “Piccolo festival di arte contemporanea nel piccolo museo della fotografia”, a cura dell’associazione culturale Scrivere con la luce (palazzo Cipolloni-Cannella, fino al 30 settembre)); “Marco Tullio Cicerone” esposizione personale di opere pittoriche (Palazzo Vicentini, dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 22, fino al 29 agosto);

Aperitivo in musica a Porta Branconia, a cura di Lights On (Porta Branconia, viale Duca degli Abruzzi, ore 18, fino al 30 agosto); Adozione delle pigotte tradizionali, a cura del comitato provinciale Unicef dell’Aquila (piazza Duomo e via dei Giardini 10, dalle 11 alle 12.30 e dalle 17.30 alle 19, fino al 29 agosto); Riflessi contemporanei di arte sacra aquilana, mostra dei simboli della processione del venerdì santo aquilano (basilica di San Bernardino dalle 8 alle 19 e palazzo Cipolloni Cannella, casa d’aste Gliubich dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 20, fino al 12 settembre); L’Aquila svelata (Casa d’aste Gliubich, dalle 10 alle 13 e dalle 15.30 alle 23, fino al 12 settembre);

“Lavorazione del merletto aquilano” a cura dell’associazione Il miracolo bianco delle mani (Palazzetto dei Nobili, fino al 29 agosto); “Lockdown Lookover”, mostra fotografica di Stefano Pettine (palazzo della Cassa di Risparmio dell’Aquila in corso Vittorio Emanuele, fino al 30 agosto); Mostra Angiolo Mantovanelli, retrospettiva nel centenario dalla nascita a cura di One Group (One Gallery, via Roma 67, dalle 16 alle 20, fino al 6 settembre).

CORTEO STORICO E APERTURA PORTA SANTA: MODALITA’ DI ACCESSO E TUTTE LE INFORMAZIONI

Come lo scorso anno, per ragioni di sicurezza e per finalità legate al contenimento del contagio da covid-19, il Corteo sarà statico: circa 250 figuranti saranno disposti ai lati di viale Collemaggio. Gli unici a muoversi saranno le Dame della Bolla e della Croce e il Giovin Signore, con le autorità, che partiranno dall’incrocio tra viale Crispi e viale Collemaggio per arrivare davanti alla basilica di Collemaggio.

E sempre come un anno fa, l’accesso sarà consentito con i braccialetti, che potranno essere scambiati in due check point situati lungo viale Crispi, nella parte alta, all’incrocio con via XX settembre, e nella parte bassa vicino a porta Napoli, almeno venti minuti prima della fascia oraria indicata al momento della prenotazione. Andando per ordine, la prenotazione stessa dovrà avvenire attraverso la piattaforma il cui link sarà pubblicato sulla prima pagina del sito internet www.perdonanza-celestiniana.it.

Si potrà scegliere tra i biglietti che danno diritto ai braccialetti di colore giallo e quelli di colore verde.

I possessori dei braccialetti di colore giallo potranno percorrere viale di Collemaggio per vedere il Corteo statico e poi prendere posto davanti al sagrato della basilica per assistere alla Messa Stazionale. Potranno anche uscire dall’area di Collemaggio, ma, per assistere alla Messa, dovranno rientrare da via Caldora entro le 18. Quelli che avranno il braccialetto verde potranno percorrere viale di Collemaggio per vedere i figuranti e poi dovranno uscire all’imbocco del piazzale, attraverso via Caldora.

Per quanto riguarda i diversamente abili, possono utilizzare la stessa piattaforma per le prenotazioni e scegliere i biglietti tanto per i braccialetti gialli che per quelli verdi, che possono essere utilizzati con le stesse modalità ordinarie.

Per lo scambio biglietto-braccialetti, per i disabili è disponibile un punto all’interno del terminal di Collemaggio. Le persone diversamente abili possono essere affidate al personale di servizio al varco di via Caldora.

Gli accompagnatori possono parcheggiare al piano zero del terminal di Collemaggio e raggiungere gli interessati; il percorso per il corteo statico può essere fatto in entrambe le direzioni, sia dalla basilica verso la villa comunale, sia in senso contrario. Con i braccialetti verdi bisogna lasciare l’area di Collemaggio sempre da via Caldora, con quelli gialli si può raggiungere l’area della Funzione religiosa.

Per ogni comunicazione e informazione, si può contattare il disability manager del Comune dell’Aquila all’indirizzo di posta elettronica genoeffa.oddis@comune.laquila.it .

In base ai protocolli nazionali, per prendere parte solo alla Santa Messa Stazionale non occorre il green pass, che invece è obbligatorio se si vuole vedere il Corteo storico statico. Pertanto, coloro che volessero assistere solo alla Funzione religiosa, potranno ritirare uno dei 200 pass disponibili all’interno del terminal di Collemaggio, fino ad esaurimento di detta disponibilità.

RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo


Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: