cronaca

Comunali, 272 candidati pronti alla sfida in 17 liste 

comunali,-272-candidati pronti-alla-sfida-in-17-liste 

Per Di Piero (centrosinistra) spunta la quinta squadra: ci sono medici e militari Gerosolimo (civici) ha lo schieramento più numeroso. Bianchi, un solo gruppo

di Claudio Lattanzio

SULMONA . È un vero e proprio esercito di candidati quello che si appresta a scendere in campo per il rinnovo del consiglio comunale di Sulmona. Alle 16 liste che erano già state annunciate, all’ultimo minuto se n’è aggiunta un’altra che non era in programma. Si chiama “Intesa per Sulmona”, ultima nata che va a sommarsi alle quattro note da qualche settimana che sosterranno il candidato del centrosinistra Gianfranco Di Piero. Fanno parte della lista medici, militari e esponenti di sinistra. Tra questi figurano i medici Giuseppe Cercone e Alicia Colasante, il finanziere Claudio Febbo e il medico da sempre esponente della sinistra sulmonese Silverio Gatta, che ha già ricoperto in passato ruoli sia in consiglio comunale che in giunta. Una formazione che nemmeno il candidato sindaco Di Piero aveva messo in preventivo, tant’è che ha dovuto rifare i manifesti elettorali e le gigantografie per sostituire quelli già affissi ai muri, sugli appositi spazi e sulle strutture rimovibili poste ai lati delle strade più frequentate all’ingresso della città in cui figuravano solo le prime quattro liste. A meno di rinunce dell’ultimo minuto saranno 272 i candidati che si daranno battaglia per arrivare ad ottenere un posto in consiglio.

I CIVICI. Il numero più consistente (112) ha scelto di far parte delle sette liste, (Territorio Futuro, I democratici, Fare Sulmona, Sulmona al Centro, Avanti Sulmona, Sulmona Arte e il Popolo di Sulmona) che appoggeranno il candidato sindaco Andrea Gerosolimo. Tra le liste civiche dell’ex assessore regionale ci sono anche due raggruppamenti che sono riconducibili al partito socialista o ad ex esponenti del Partito democratico. E proprio tra questi ultimi e il Pd è prevista una sfida nella sfida. L’ex sindaco e attuale consigliere comunale Bruno Di Masci, che ne è l’ispiratore, ha più volte dichiarato che uno degli obiettivi del suo gruppo è proprio quello di ottenere anche un solo voto in più rispetto al circolo cittadino del Partito democratico del segretario Franco Casciani e della presidente Teresa Nannarone. Tra i nomi più noti della lista di Bruno Di Masci, che comunque non si ricandiderà, ci sono il medico Luciano Marinucci, i consiglieri comunali uscenti Antonio Di Rienzo e Luigi Santilli, l’assessore al Bilancio Marina Bianco e Antonio Pezzella. Nella lista socialista figurano tra gli altri Luisa Taglieri, Massimo Carugno, Antonio Cinque e Francesca Davini.

IL CENTROSINISTRA. Le cinque liste che sosterranno Di Piero sono invece: Sulmona Libera e Forte, Sbic Sulmona Bene in Comune, Movimento 5 Stelle, Partito Democratico e appunto Intesa per Sulmona, con 80 candidati.

IL CENTRODESTRA. Quattro le liste che appoggeranno il candidato sindaco del Centro destra Vittorio Masci: Forza Italia, Lega Salvini premier, Fratelli d’Italia e la lista Masci Sindaco, per un totale di 64 candidati. I nomi più conosciuti sono: l’ex sindaco Fabio Federico, la consigliera comunale uscente Roberta Salvati, la consigliera regionale Antonietta La Porta, l’avvocato Serafino Speranza, Alberto Di Giandomenico, il consigliere uscente Mauro Tirabassi, l’ex presidente Ater Fidio Bianchi, Salvatore D’Angelo e l’ex vicesindaco di Federico, Lorenzo Fusco. Infine c’è Elisabetta Bianchi che avrà al suo fianco una sola lista, “Direzione Sulmona”, con 16 aspiranti consiglieri comunali per ora tenuti top secret.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: