cronaca

Castellafiume, un viaggio nel tempo con le foto d’epoca

castellafiume,-un-viaggio-nel-tempo-con-le-foto-d’epoca

CASTELLAFIUME. Sta riscuotendo successo la mostra fotografica itinerante allestita tra le vie di Castellafiume. Un viaggio nel tempo tra scatti sbiaditi e in bianco e nero ha incuriosito i visitatori…

CASTELLAFIUME. Sta riscuotendo successo la mostra fotografica itinerante allestita tra le vie di Castellafiume. Un viaggio nel tempo tra scatti sbiaditi e in bianco e nero ha incuriosito i visitatori riportando alla memoria di molti i ricordi di luoghi e personaggi lontani che hanno ripreso vita nelle strade di quello che un tempo era il cuore pulsante del piccolo centro della Valle di Nerfa. I matrimoni, le processioni e i pellegrinaggi, ma anche la nevicata del ‘56, il lavoro dei mulattieri e i registri di chi aveva lasciato Castellafiume per un futuro migliore in America. Tra i volti ci sono quelli dei soldati, delle donne, dei bambini e degli scolari. Proprio una foto di scuola del 1929 ha dato vita a una specie di contest per dare un nome ai volti di quegli alunni al momento rimasti sconosciuti. Le fotografie d’epoca sono state rispolverate per l’occasione dai cassetti e dagli album di famiglia degli abitanti di Castellafiume e catalogate da Bruna De Amicis, la quale ha portato il suo progetto all’attenzione dell’amministrazione comunale che ha voluto farne una mostra permanente. Da piazza Matteotti, la mostra si snoda attraverso via Cortina, via Ortoleone, piazza dell’Emigrante, via Centrale fino a via dei Giardini. All’inaugurazione, tra gli altri, il sindaco Giuseppina Perozzi, il vicario parrocchiale don Aime Kaneni Wembou, il vicesindaco Mario Vischetti e il consigliere comunale Giuseppe Murzilli. A far da cornice all’apertura della mostra la lettura di poesie in dialetto e i ricordi degli anziani. È stata l’occasione anche per inaugurare la riapertura dei sentieri Cai. (f.d.m.)

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: