cronaca

Palermo, Selvaggia Lucarelli rilancia su Instagram lo scandalo bare insepolte: “Fermate lo scempio”

palermo,-selvaggia-lucarelli-rilancia-su-instagram-lo-scandalo-bare-insepolte:-“fermate-lo-scempio”

“La distesa di bare, sotto il sole cocente di fine agosto, nel viale centrale del cimitero è un’immagine che sa di orrore e sconfitta”. A scriverlo, in un post su Instagram, è la influencer Selvaggia Lucarelli, in vacanza da qualche settimana in Sicilia, dove ha già denunciato l’emergenza rifiuti nel Siracusano.

Dopo una visita al camposanto dei Rotoli, a Palermo, in cui quasi mille feretri sono in deposito in attesa di una sepoltura, Lucarelli ha scritto un lungo messaggio sulla sua esperienza, corredandolo di immagini shock. Un diario-denuncia che ha già avuto migliaia di commenti e visualizzazioni.

“Entrare lì dentro – racconta – mi ha lasciato incredula. C’è un odore indefinibile, un odore che devo contenere con una doppia mascherina e un lembo del vestito sul naso. Le bare sono sporche, circondate da fiori volati via, perdono liquidi che fuoriescono e macchiano l’asfalto, scivolano sotto le altre bare. Qualcuna è avvolta dalla plastica per trattenere lo scempio”.

“Non posso credere – continua Selvaggia Lucarelli – a quello che vedo. E non esiste giustificazione. La burocrazia, la mancanza di spazio, le lungaggini. Il direttore del cimitero che a maggio è cambiato (ma almeno pulire lì dentro? Disinfettare?), l’impianto di aerazione che doveva arrivare (che fine ha fatto?), i cassoni di zinco che secondo il sindaco Orlando dovevano arrivare pure loro e così via”.

Selvaggia Lucarelli 

“Cosa deve succedere – conclude la influencer – perché si metta fine a questo scempio? Serve la Regione? Serve lo Stato? L’Esercito? Orlando, Musumeci, Draghi. Qualcuno si muova, perché questa volta non saranno le ossa di Santa Rosalia a fermare lo scempio. I cimiteri dovrebbero custodire la morte, non averne l’odore”.

In replica a Selvaggia Lucarelli, l’amministrazione comunale di Palermo, in una nota ufficiosa, afferma che “si sta già impegnando per risolvere il problema delle bare nel cimitero di Santa Maria dei Rotoli. Il sindaco Leoluca Orlando ha emanato venerdì un’ordinanza che rende subito operativi gli interventi condivisi in Consiglio comunale. Seguirà, inoltre, la redazione di un dettagliatro cronoprogramma aggiornato degli interventi”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: