cronaca

No Vax, il ministro Speranza a Livorno: “Cosi’ si supera limite, violenza non va tollerata”

no-vax,-il-ministro-speranza-a-livorno:-“cosi’-si-supera-limite,-violenza-non-va-tollerata”

 “Solidarietà ai tanti colpiti da minacce e da violenti attacchi. Dal ministro Di Maio al professor Bassetti, fino ai giornalisti, sono ormai in troppi a subire le invettive e le aggressioni da parte di frange di violenti contestatori. Così si sta superando il limite. La violenza non può mai essere tollerata”. Lo ha affermato il ministro della Salute, Roberto Speranza, arrivando alla festa di Articolo Uno a Livorno.

Un centinaio di manifestanti autoconvocati e senza insegne di partito sta effettuando un presidio davanti all’area dove è in programma la festa di Articolo Uno. I partecipanti espongono una corona funebre e una bara che, hanno spiegato, “testimonia la morte della democrazia” e cartelli contro il Green pass e la dittatura sanitaria.


La manifestazione si sta svolgendo pacificamente guardata a vista da un imponente servizio d’ordine predisposto da polizia e carabinieri e composto da decine di agenti.

 “Crediamo che il Green pass sia uno strumento intelligente per gestire questa fase ma soprattutto uno strumento di libertà per garantire spazi di socialità sempre più ampi perché l’obiettivo del Governo è quello di non dovere replicare le chiusure”. Ha detto il ministro della Sanità a margine di un’intervista pubblica con la direttrice de La Nazione, Agnese Pini.


“Stiamo attraversando – ha aggiunto Speranza – un momento delicatissimo che vogliamo superare con gli strumenti che abbiamo a disposizione, come il vaccino che evita l’ospedalizzazione per chi dovesse comunque contrarre il Covid.


Da domani il Green pass entra in vigore anche sui treni a lunga percorrenza, sui traghetti e gli aerei per consentire viaggi sicuri e una sempre maggiore libertà di movimento”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: