cronaca

Campli premia Gaia Sabbatini e il suo campione di pesca

campli-premia-gaia-sabbatini e-il-suo-campione-di-pesca

CAMPLI. Nel mezzo di una festa dello sport (la prima edizione di “borGo! Sport”) che ha invaso strade e piazze del paese grazie alla presenza di oltre venti società di diverse discipline il Comune di…

CAMPLI. Nel mezzo di una festa dello sport (la prima edizione di “borGo! Sport”) che ha invaso strade e piazze del paese grazie alla presenza di oltre venti società di diverse discipline il Comune di Campli e il Csi, organizzatori dell’evento, ieri pomeriggio hanno premiato due eccellenze sportive del territorio: la mezzofondista teramana Gaia Sabbatini, che quest’anno si è affermata a livello mondiale sui 1.500 metri vincendo gli Europei Under 23 e sfiorando la finale olimpica, e il camplese Doc Marco Ferracatena, che poche settimane fa ha vinto l’argento con la squadra azzurra ai campionati mondiali di pesca sportiva.

L’attenzione e gli applausi dei presenti sono andati a entrambi ma, non ce ne vorrà il valente pescatore, soprattutto a Gaia Sabbatini. Che, prima di ricevere una targa dal sindaco Federico Agostinelli e dal presidente del Csi Angelo De Marcellis, ha ripercorso brevemente il suo anno magico dicendo: «Sono andata sempre in crescendo, la vittoria all’Europeo mi ha dato una grande carica. Mi è rimasto l’amaro in bocca per non aver centrato la finale olimpica, ci credevo. Ma questo mi darà quella giusta cattiveria che mi servirà l’anno prossimo per migliorarmi ancora. Il 2021 è stato un trampolino di lancio, non mi fermo certo qui».

L’ultimo impegno stagionale di Gaia saranno i campionati italiani per società, che si disputano nel prossimo fine settimana. E per l’occasione l’atleta teramana tornerà a indossare i colori dell’Atletica Gran Sasso, la società della sua città, con cui è cresciuta e ha cominciato ad affermarsi.(d.v.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: