cronaca

L’ira dei tifosi: «No al Green pass» 

l’ira-dei-tifosi:-«no-al-green-pass» 

L’AQUILA. I tifosi rossoblù del Fronte Aquilano non esporranno il loro striscione allo stadio, nel corso della stagione sportiva, «finché l’accesso agli spalti sarà consentito esclusivamente ai possessori della cosiddetta certificazione verde».

La protesta dei sostenitori dell’Aquila, squadra che gioca nell’Eccellenza abruzzese (la Coppa Italia è iniziata, il campionato comincerà domenica 19), nasce dal fatto che «una significativa porzione dei tesserati del club Fronte Aquilano non è dotato di Green pass e altri, pur disponendone, non intendono usufruirne per godere del diritto di assistere alle partite della squadra».

«Questo ulteriore restringimento della facoltà di ritrovarsi comunitariamente negli impianti sportivi, tanto più all’aperto», sottolinea il gruppo di sostenitori rossoblù in una nota, «si configura esclusivamente come una misura discriminatoria priva di incontrovertibili motivazioni sanitarie che la giustifichino. Non senza aver evidenziato con forza la nostra preoccupazione per il futuro degli eventi calcistici, e più in generale sportivi, che anche a livello dilettantistico appaiono ogni giorno che passa sempre più slegati da una spontanea, libera partecipazione popolare. Occorre specificare, in conclusione, che la decisione annunciata non preclude ovviamente a ciascun membro del Fronte Aquilano la possibilità di recarsi allo stadio e in trasferta a titolo individuale per sostenere i nostri colori».

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: