Redazione

A Teramo il progetto rivolto ai bambini stranieri per apprendere più velocemente la lingua

RSS Before Content X

Ultimo Aggiornamento: martedì, 14 Settembre 2021 @ 16:41

Presentato questa mattina a Teramo il progetto nazionale “Mamma lingua. Storie per tutti, nessuno escluso” dell’Associazione italiana biblioteche, realizzato con il finanziamento del Centro per il libro e la lettura.

Presenti Milena Tancredi, comitato esecutivo nazionale Associazione italiana biblioteche, Giovanna Malgaroli, gruppo di progetto nazionale Mamma lingua e segreteria Nati per Leggere, Amalia Maria Amendola, responsabile campagne nazionali e settore 0-6 del Centro per il libro e la lettura, oltre a Regione Abruzzo e Comune di Teramo.

“Mamma Lingua. Storie per tutti, nessuno escluso” si rivolge alle bambine e dei bambini 0-6 anni delle più numerose comunità straniere del nostro paese, considerando che il riconoscimento delle diverse lingue d’origine e delle diverse situazioni di bilinguismo costituiscono il modo più efficace per favorire l’apprendimento dell’italiano e migliorare l’integrazione delle famiglie straniere.

Il progetto ha come partner nazionali IBBY Italia, Centro Come della Cooperativa Farsi Prossimo, Associazione Forum del libro, Associazione italiana di Public History, Cooperativa sociale Comunità del Giambellino, la Città Metropolitana di Cagliari e la Biblioteca “M. Delfico” per la regione Abruzzo.

RSS After Content X

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: